´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Solve Et Coagula - The Secret (Southern Lord)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

The Secret - Solve Et Coagula
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Southern Lord
Anno: 2010
Produzione: Kurt Ballou
Genere: metal / hardcore / black


Compra The Secret su Taxi Driver Store


Se Greg Anderson (devo spiegarvi chi e'?) ha scelto di mettere sotto contratto i The Secret, un motivo ci sara': il mondo, visto con gli occhi della band triestina, e' nero, pauroso, senza speranza. E anche a lui piace cosi'. La proposta del combo triestino, giunta al terzo disco, si fa sempre piu' estrema, diretta ed efficace, se pure si scosta di poco dal precedente lavoro: suoni scarni, volumi a mille e una manciata di riff pesanti come macigni, vomitati dalla chitarre sotto forma di una marea di odio fumante e bollentissimo.

Stavolta pero' a fare evidentemente la differenza c'e' la preziosissima direzione di Kurt Ballou dei Converge alla consolle, che focalizza il talento dei nostri ragazzi e catalizza tutta la loro rabbia, confezionando un disco in cui la musica si fa incessante e snervante fuoco di sbarramento: e' impressionante la disinvoltura con cui ci si muove agevolmente tra l'hardcore delle radici, sfuriate grind (dimostrando di aver appreso bene la lezione dei Cripple Bastards) e pericolosissimi echi black metal, tanto per non scontentare nessuno (e per rimanere in linea con la new wave della Southern Lord), e anche quando il ritmo si attenua ("Bell of urgency" su tutte) i toni asfissianti non calano di intensita', in un trionfo di cupa disperazione e claustrofobia; la significativa maturazione artistica della band e', con questo lavoro, sotto gli occhi di tutti: un disco, questo, che non lascia scampo, bombarda e devasta i timpani di chi lo ascolta, sfinisce e scarnifica ogni pensiero positivo e gaudente, annichilisce tutto e tutti ed entra di diritto tra i migliori dischi estremi del decennio (passato o prossimo? magari entrambi).

In conclusione, un'ultima considerazione: com'e' possibile che una band di questo calibro, ormai da annoverare tra i grossi nomi della scena estrema italiana, abbia dovuto emigrare per cercare un contratto?

[Daniele Sabbatini]

Canzoni significative: Cross builder, Where it ends, Antitalian, Bell of urgency, 1968

Questa recensione Ú stata letta 1691 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


18/09/2012 Nuovo Brano Online
28/08/2010 Nuova Musica Online

tAXI dRIVER consiglia

The Secret - Solve Et CoagulaThe Secret
Solve Et Coagula