Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be Full - Thou (Sacred Bones)

Ultime recensioni

Kowloon Walled City - PieceworkKowloon Walled City
Piecework
Slowshine - Living LightSlowshine
Living Light
Unto Others - StrenghtUnto Others
Strenght
Space Afrika - Honest LabourSpace Afrika
Honest Labour
Dead Sara - It AinDead Sara
It Ain't Tragic
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
XX'ed Out
We All Do Wrong
Damon Locks Black Monument Ensemble - NowDamon Locks Black Monument Ensemble
Now
Angel Bat Dawid - Hush Harbor Mixtape Vol. 1 DoxologyAngel Bat Dawid
Hush Harbor Mixtape Vol. 1 Doxology
Andrew W.K. - God Is PartyingAndrew W.K.
God Is Partying
Hildur Guðnadóttir - Battlefield 2042 SoundtrackHildur Guðnadóttir
Battlefield 2042 Soundtrack
Chubby And The Gang - The MuttChubby And The Gang
The Mutt's Nuts
Amyl And The Sniffers - Comfort To MeAmyl And The Sniffers
Comfort To Me
Low - Hey WhatLow
Hey What
Hooded Menace - The Tritonus BellHooded Menace
The Tritonus Bell
Tropical Fuck Storm - Deep StatesTropical Fuck Storm
Deep States
Halsey - If I Can’t Have Love, I Want PowerHalsey
If I Can’t Have Love, I Want Power
Comet Control - Inside The SunComet Control
Inside The Sun
Dana Dentata - PantychristDana Dentata
Pantychrist
Turnstile - Glow OnTurnstile
Glow On

Thou - Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be Full
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Sacred Bones
Anno: 2020
Produzione: James Whitten
Genere: metal / sludge / alternative
Scheda autore: Thou



Emma Ruth Rundle: chitarrista dell'ultima fase dei Red Sparowes, fondatrice di Marriages e The Nocturnes, titolare di una carriera solista di alto livello che non è ancora penetrata tra il grande pubblico (e probabilmente non penetrerà mai per scelta).

Thou: una delle band più prolifiche attualmente in attività, capaci di far uscire dalla palude le tetre atmosfere dello sludge combinandole con le più svariate influenze industrial, hardcore e grunge.

Nel 2019 Emma e i Thou fecero un tour negli USA assieme che sfociò con la collaborazione nel sempre più fondamentale Roadburn Festival di quell'anno. E' ancora scolpito nella memoria dei presenti il secret show in cui si lanciarono in fulminanti cover dei Misfits. L'annuncio che le due entità si erano ritrovate in studio a registrare un disco ha reso i fan di entrambi (spesso coincidenti) le persone più felici della terra.

Con il disco tra le mani possiamo essere piuttosto soddisfatti, sebbene forse potevamo aspettarci di più. Ma potevamo? Probabilmente no, le due realtà sono per certi versi molto distanti. Emma ha un retro-terra post-rock e alternative mentre i Thou hanno deciso di fare pienamente i Thou, senza le "ballad" che sono apparse negli ultimi lavori. A rendere perplessi sono i primi brani: quando si lanciano in doomoni asfissianti ("Killing Floor") ricordano l'accoppiata orco/principessa delle sonorità doom-goth tipo Draconian , quando il suono si fa più dinamico sembra di ascoltare i vecchi Code Orange. E' inevitabile che la somma delle due realtà non così affini dia un risultato non proprio tondo. Ma al netto delle virgole il disco migliora proseguendo nella scaletta quando vengono fuori le idee dei singoli. "Ancestral Recall" è un perfetto esempio di come le due anime possono dialogare con fluidità sembrando "Thou+Emma" e non qualcos'altro.

Sia i dischi dei Thou che di Emma sono meglio ma è da premiare il tentativo di mettere in gioco il suono di entrambi. Avrei dedicato più tempo al songwriting perchè quando azzeccano la formula non ce n'è per nessuno ma immagino che il disco sia nato spontaneamente, nel bene e nel male. Anche le produzione è decisamente underground.

I fan vadano tranquilli: tutto quello che ho scritto è giusto per fare le pulci ad un prodotto che aveva molto potenziale. Se esisterà un secondo capitolo, e me lo auguro, potrebbero fare un capolavoro: questo lo promuovo con qualche riserva.

[Dale P.]

Canzoni significative: Magickal Cost, The Valley, Ancestral Recall.


Questa recensione é stata letta 210 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow

tAXI dRIVER consiglia

Baroness - Red AlbumBaroness
Red Album
Ufomammut - Opus AlterUfomammut
Opus Alter
Mastodon - Call Of The MastodonMastodon
Call Of The Mastodon
Iron Monkey - Iron Monkey Our Problem BoxIron Monkey
Iron Monkey Our Problem Box
Might - MightMight
Might
High On Fire - Snakes For The DivineHigh On Fire
Snakes For The Divine
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Down - III - Over The UnderDown
III - Over The Under
Bongripper - Satan Worshipping DoomBongripper
Satan Worshipping Doom
Big Brave - VitalBig Brave
Vital