Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Thou - Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be Full (Sacred Bones)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
Bríi - Corpos TransparentesBríi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Misþyrming - Með HamriMisþyrming
Með Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Thou - Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be Full
Autore: Thou
Titolo: Emma Ruth Rundle - May Our Chambers Be Full
Etichetta: Sacred Bones
Anno: 2020
Produzione: James Whitten
Genere: metal / sludge / alternative

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Emma Ruth Rundle: chitarrista dell'ultima fase dei Red Sparowes, fondatrice di Marriages e The Nocturnes, titolare di una carriera solista di alto livello che non è ancora penetrata tra il grande pubblico (e probabilmente non penetrerà mai per scelta).

Thou: una delle band più prolifiche attualmente in attività, capaci di far uscire dalla palude le tetre atmosfere dello sludge combinandole con le più svariate influenze industrial, hardcore e grunge.

Nel 2019 Emma e i Thou fecero un tour negli USA assieme che sfociò con la collaborazione nel sempre più fondamentale Roadburn Festival di quell'anno. E' ancora scolpito nella memoria dei presenti il secret show in cui si lanciarono in fulminanti cover dei Misfits. L'annuncio che le due entità si erano ritrovate in studio a registrare un disco ha reso i fan di entrambi (spesso coincidenti) le persone più felici della terra.

Con il disco tra le mani possiamo essere piuttosto soddisfatti, sebbene forse potevamo aspettarci di più. Ma potevamo? Probabilmente no, le due realtà sono per certi versi molto distanti. Emma ha un retro-terra post-rock e alternative mentre i Thou hanno deciso di fare pienamente i Thou, senza le "ballad" che sono apparse negli ultimi lavori. A rendere perplessi sono i primi brani: quando si lanciano in doomoni asfissianti ("Killing Floor") ricordano l'accoppiata orco/principessa delle sonorità doom-goth tipo Draconian , quando il suono si fa più dinamico sembra di ascoltare i vecchi Code Orange. E' inevitabile che la somma delle due realtà non così affini dia un risultato non proprio tondo. Ma al netto delle virgole il disco migliora proseguendo nella scaletta quando vengono fuori le idee dei singoli. "Ancestral Recall" è un perfetto esempio di come le due anime possono dialogare con fluidità sembrando "Thou+Emma" e non qualcos'altro.

Sia i dischi dei Thou che di Emma sono meglio ma è da premiare il tentativo di mettere in gioco il suono di entrambi. Avrei dedicato più tempo al songwriting perchè quando azzeccano la formula non ce n'è per nessuno ma immagino che il disco sia nato spontaneamente, nel bene e nel male. Anche le produzione è decisamente underground.

I fan vadano tranquilli: tutto quello che ho scritto è giusto per fare le pulci ad un prodotto che aveva molto potenziale. Se esisterà un secondo capitolo, e me lo auguro, potrebbero fare un capolavoro: questo lo promuovo con qualche riserva.

[Dale P.]

Canzoni significative: Magickal Cost, The Valley, Ancestral Recall.


Questa recensione é stata letta 404 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow

tAXI dRIVER consiglia

Gersch, The - The GerschGersch, The
The Gersch
Somnuri - Nefarous WaveSomnuri
Nefarous Wave
Iron Monkey - Iron Monkey Our Problem BoxIron Monkey
Iron Monkey Our Problem Box
Baroness - Blue RecordBaroness
Blue Record
Kylesa - Static TensionKylesa
Static Tension
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Akimbo - Navigating The BronzeAkimbo
Navigating The Bronze
Mastodon - Call Of The MastodonMastodon
Call Of The Mastodon
Rwake - RestRwake
Rest
Mizmor - & Thou - MyopiaMizmor
& Thou - Myopia