Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Mares Of Thrace - The Exile (Autoproduzione)

Ultime recensioni

Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven

Mares Of Thrace - The Exile
Autore: Mares Of Thrace
Titolo: The Exile
Anno: 2022
Produzione: Casey Rogers
Genere: metal / sludge / doom

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta The Exile





Per i doomster underground come il sottoscritto i Mares Of Thrace sono un piccolo culto. Formati dalla chitarrista e cantante Thérèse Lanz e accompagnati dalla batterista Stef MacKichan la band pubblicò tra il 2010 e il 2012 due buoni dischi intitolati "The Moulting" e "The Pilgrimage". Dopo 10 anni di silenzio inaspettatamente Thérèse ha rimesso in piedi il progetto con il batterista Casey Rogers che si è occupato anche delle parti di basso (ma le basse sono tutte merito della chitarra baritona costruita da Kurt Ballou dei Converge) e di produrre il disco.

Era parecchio tempo che non ascoltavo un bel disco di doom sludge progressivo con qualche punta noise e hardcore, diciamo una decina di anni fa quando questo genere era decisamente più suonato (Black Cobra, Zoroaster, Lesbian, Akimbo e Dark Castle) e ammetto che mi ha fatto scendere una lacrimuccia mentre facevo head banging forsennato. Alla fine questo genere non c'è più e rendermene conto mi ha portato a tenermi stretto questo "The Exile".

[Dale P.]

Canzoni significative: Dark Harbours, In All Her Glory.


Questa recensione é stata letta 467 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Lair Of The Minotaur - War Metal Battle MasterLair Of The Minotaur
War Metal Battle Master
Kulk - We Spare NothingKulk
We Spare Nothing
Kylesa - Static TensionKylesa
Static Tension
Possessor - Damn The LightPossessor
Damn The Light
Iron Monkey - Iron Monkey Our Problem BoxIron Monkey
Iron Monkey Our Problem Box
Floor - DoveFloor
Dove
Firebreather - Under A Blood MoonFirebreather
Under A Blood Moon
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Overmars - Affliction, Endocrine...VertigoOvermars
Affliction, Endocrine...Vertigo
Mastodon - Call Of The MastodonMastodon
Call Of The Mastodon