Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

The Crusade - Trivium (Roadrunner)

Ultime recensioni

Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History
Black Magick SS - Rainbow NightsBlack Magick SS
Rainbow Nights
Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog

Trivium - The Crusade
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Roadrunner
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / thrash / metalcore



Diciamolo subito: "The Crusade", e in particolare i Trivium, è l'arma che Roadrunner usa per portare i vecchi metallari "spade, armonizzazioni, doppia cassa e assoli velocissimi" nel nuovo millennio. E lo fa con un prodotto ben costruito e ben prodotto (sugli standard metallari però) ma piuttosto innocuo e noioso.

Ovvio, per un pubblico abituato agli Iron Maiden, "The Crusade" potrebbe essere una rivoluzione (e lo è, basta guardare i portali metal mondiali per accorgersene) ma noi scafati ascoltatori ci poniamo molto modestamente un gradino avanti a loro.

Non ci facciamo impressionare da un vergognoso doppio pedale che più finto non si può, da assoli alla velocità della luce che non vogliono dire assolutamente niente, da riff che sembrano scarti dei vecchi Metallica, da linee vocali paraculo. Per noi il metal è un altra cosa, ed è sporca e cattiva, scorretta e imprevedibile.

Questo è "nuovo" metal da stadio. E noi preferiamo le cantine.

[Dale P.]

Canzoni significative: Detonation.


Questa recensione é stata letta 3374 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Gojira - The Way Of All The FleshGojira
The Way Of All The Flesh
Nevermore - Enemies Of RealityNevermore
Enemies Of Reality
Grip Inc. - IncorporatedGrip Inc.
Incorporated
Pantera - Vulgar Display Of PowerPantera
Vulgar Display Of Power
Pantera - Reinventing HellPantera
Reinventing Hell
Carlos Dunga - Oltre Quella LineaCarlos Dunga
Oltre Quella Linea
Toxic Holocaust - Primal Future 2019Toxic Holocaust
Primal Future 2019
 No Reason
Demo 2003