Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Turnstile - Glow On (Roadrunner)

Ultime recensioni

Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage
The Body - & Dis Fig - Orchards of a Futile HeavenThe Body
& Dis Fig - Orchards of a Futile Heaven
Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII

Turnstile - Glow On
Autore: Turnstile
Titolo: Glow On
Etichetta: Roadrunner
Anno: 2021
Produzione: Mike Elizondo
Genere: punk / post-hardcore / alternative

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Gli americani Turnstile sono da alcuni anni uno dei segreti meglio custoditi dell'hardcore americano. Fino ad oggi: complice un battage pubblicitario azzeccato e una serie di anticipazioni da leccarsi i baffi la band ha bruciato in preorder tutti i dischi che aveva stampato. Non solo: ha improvvisamente allargato il proprio bacino di utenza, fino a ieri relegato ad ascoltatori muniti di felpa con il cappuccio. Che è successo? La band ha deciso di fare le cose "da grandi". Produzione massiccia, da gruppo major (cosa che di fatto la Roadrunner è), ad opera di Mike Elizondo già al servizio per decine di rapper sbanca classifiche (Eminem, 50 Cents, Dr Dre), Mastodon e Avenged Sevenfold. Il suono, inevitabilmente, si fa molto meno caotico ma soprattutto più curato. Le linee vocali sono la prima cosa a risaltare: Brendan Yates canta come Perry Farrell. Melodico, sciamanico e schizzato, esattamente come il fondatore del Lollapallooza. Ad aiutarlo troviamo ospiti Blood Orange e Julian Baker. La band asseconda l'estro vocale con riff corposi ma soprattutto arrangiamenti sbilenchi, ricchi di suoni e suonini.

Il risultato è un disco pazzesco. Non lo dico da fan dei precedenti (comunque ottimi, ma non era la mia cup of tea) ma da ascoltatore estasiato da questo "Glow On". Un album coraggioso nelle scelte ma che si rivelano tutte azzeccate per portare a casa il risultato, ovvero consegnare all'ascoltatore ottime canzoni! Qualche sprazzo di hardcore c'è sempre ma non soffoca più la band in una gabbia. Si sentono i Quicksand, gli Helment, l'R&B, gli assoloni metal messi a cazzo (ma perfetti) e mille chicche che solo ascolti su ascolti metteranno in chiaro.

Più quadrato dei The Armed, più eccitante dei Quicksand. Se dovete sceglierne per forza uno scegliete questo. Ma prendeteli tutti e tre e non ve ne pentirete.

[Dale P.]

Canzoni significative: HOLIDAY, MYSTERY.

Questa recensione é stata letta 1559 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Inferno - InfernoInferno
Inferno
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Cerce - Cowboy MusicCerce
Cowboy Music
Dillinger Escape Plan - Ire WorksDillinger Escape Plan
Ire Works
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Meth. - Mother Of Red LightMeth.
Mother Of Red Light
Hurt Process - Drive By MonologueHurt Process
Drive By Monologue
Converge - You Fail MeConverge
You Fail Me
Cassilis - My ColoursCassilis
My Colours
Turnstile - Glow OnTurnstile
Glow On