Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Twilight Singers - Powder Burns (One Little Indian)

Ultime recensioni

Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null

Twilight Singers - Powder Burns
Autore: Twilight Singers
Titolo: Powder Burns
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / alternative /

Voto:



Tornano Greg Dulli e le sue storie di sesso, passione, alcol e quartieri malfamati. I suoi Twilight singers si ripropongono nel loro stile pi classico, abbandonate momentaneamente collaborazioni, ospiti e cover varie. Ma neanche stavolta potremo gridare al capolavoro. I pezzi ci sono, eccome, struggenti al limite del melenso, contaminati come sempre dal soul, dal funk, dalla musica italiana. E lui pure, con la sua voce da intenso e pungente Gentleman metropolitano (impossibile evitare questi luoghi comuni, il personaggio vuole a tutti i costi apparire tale e la cosa riesce bene). Tutto ok, dunque. Una collezione di buone, ottime songs, come 'Underneath the waves', o 'Bonnie brae', ottimamente progettate e interpretate. La commovente titletrack ha tutte le coordinate per competere con 'Be sweet' o 'Conjure me'.

E invece no, qualcosa non va proprio. Da subito.

La produzione a dir poco scadente e confusa, e fa sembrare 'Blackberry belle', il precedente lavoro (gi criticato per questo motivo), un capolavoro di ingegneria del suono. Capiamoci: ci sono ottimi dischi lo-fi in circolazione, ma il progetto in questione necessita di una cristallina, doverosa perizia sonora. Chitarre, basso, batteria (a volte elettronica), fiati, pianoforte, archi, voci e cori tutto in simultanea non li fai a casa con Cubase. E poi i dischi degli Afghan whigs, anche i primi, ci avevano abituato ad un buon sound. Sia maledetto l'inventore dei compressori! Ad aggravare la situazione un sovrarrangiamento generale, soprattutto laddove la musica si fa pi spessa e ritmata: ci sono momenti in cui non si capisce cosa fanno le chitarre... Insomma, difficile stabilire la vera causa del mancato decollo di questi undici bei pezzi: un cattivo studio di registrazione o un eccesso di rifinitura?

Se queste vi sono sembrate chiacchiere inutili, aggiungete pure un punto e mezzo. Io purtroppo ho quel pizzico di amaro in bocca che guasta le cose pi raffinate.

[Morgan]

Canzoni significative: There's been an accident, Underneath the waves, Powder burns

Questa recensione stata letta 3406 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Twilight Singers - Black Is the Color of My True LoveTwilight Singers
Black Is the Color of My True Love's Hair
Twilight Singers - Blackberry BellTwilight Singers
Blackberry Bell

NEWS


22/02/2006 Nuovo Album a Maggio

tAXI dRIVER consiglia

Chelsea Wolfe - Birth Of ViolenceChelsea Wolfe
Birth Of Violence
Sleater Kinney - The WoodsSleater Kinney
The Woods
Andrew W.K. - I Get WetAndrew W.K.
I Get Wet
Afterhours - Quello Che Non CAfterhours
Quello Che Non C'
Mudhoney - Since WeMudhoney
Since We've Become Translucent
AA.VV. - Judgment NightAA.VV.
Judgment Night
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
Dredg - Catch Without ArmsDredg
Catch Without Arms
Amplifier - The OctopusAmplifier
The Octopus
Libertines, The - The LibertinesLibertines, The
The Libertines