Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

From Bliss To Devastation - Vision Of Disorder (TVT)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Vision Of Disorder - From Bliss To Devastation
Voto:
Anno: 2001
Produzione:
Genere: metal / nu-metal / post-grunge
Scheda autore: Vision Of Disorder



Poco fa ho recensito il nuovo fantastico disco dei Motorpsycho. Un disco splendido anche se per niente originale. E accade quasi lo stesso con questo dei Vision Of Disorder. L'originalità anche qua non è di casa. I riferimenti sono gli Alice in Chains e, di conseguenza, i Black Sabbath e i Metallica. Le canzoni hanno lo stesso mood malato della band di Layne Staley, la stessa voce psicotica e angosciante, gli stessi ritmi lenti e sabbatici (presi a forza da Facelift), la stessa rabbia e confusione. E' questo però un grossissimo limite del disco. Gli AIC, infatti, già al terzo disco mostravano la corda, in qualche modo nascosta dalla grande classe della band. I Vision Of Disorder (così come i ben più famosi e calligrafici Godsmack) rifacendosi ad un modello ormai classico non vanno molto oltre a quello già affrontato in passato e confezionano, quindi, un disco che ameranno in pochi. Ovvero gli orfani disperati di Alice e i fan dei VOD. Per tutti gli altri è meglio che lascino stare.

[Dale P.]

Canzoni significative: From Bliss To Devastation, Regurgitate, Southbound

Questa recensione é stata letta 2830 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Deftones - AdrenalineDeftones
Adrenaline
Puya - FundamentalPuya
Fundamental
Incubus - S.C.I.E.N.C.E.Incubus
S.C.I.E.N.C.E.
Sikth - The Trees Are Dead & Dried Out Wait For SomethingSikth
The Trees Are Dead & Dried Out Wait For Something
Amen - WeAmen
We've Come For Your Parents
Deftones - Around The FurDeftones
Around The Fur
Mad Capsule Markets - Osc DisMad Capsule Markets
Osc Dis
Mad Capsule Markets - 010Mad Capsule Markets
010
S.N.P. - ScarfaceS.N.P.
Scarface
Deftones - White PonyDeftones
White Pony