Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

We Love To Look At The Carnage - Wrekmeister Harmonies (Thrill Jockey)

Ultime recensioni

Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion

Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The Carnage
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Thrill Jockey
Anno: 2020
Produzione: Martin Bisi
Genere: rock / experimental / noise
Scheda autore: Wrekmeister Harmonies



Wrekmeister Harmonies è un progetto aperto che ruota intorno alle figure di Esther Shaw e J.R. Robinson che di volta in volta si circondano di figure particolari, un po' come gli Swans di Michael Gira. E proprio dagli Swans recuperano Thor Harris, che fu anche collaboratore di Xiu Xiu di Jamie Stewart che non a caso completa il quadretto dei musicisti ospiti. Al banco di regia torna Martin Bisi. La label è sempre la Thrill Jockey.

Gli elementi per capire il disco li abbiamo tutti: folk oscuro (diremmo quasi apocalittico) che flirta con il post rock (i 10 minuti in crescendo di "The Rat Catcher") elettronica dark e tanta enfasi.

Suoni strazianti, incedere pachidermico, brani che girano senza un centro nevralgico e un diffuso pessimismo fanno di "We Love To Look At The Carnage" un disco che definiremmo di "genere". Ovvero che può piacere solo ad un certo tipo di pubblico in grado di ascoltarlo con il giusto approccio.

Adoratori di Nick Cave, Swans e XiuXiu non dovrebbero perderlo per nulla al mondo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Still Life With Prick Cancer, The Rat Catcher.


Questa recensione é stata letta 140 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Swans - Leaving MeaningSwans
Leaving Meaning
Helium Horse Fly - HollowedHelium Horse Fly
Hollowed
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos