Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

In And Out Of Youth And Lightness - Young Widows (Temporary Residence)


Young Widows - In And Out Of Youth And Lightness
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Temporary Residence
Anno: 2011
Produzione: Kevin Ratterman
Genere: rock / noise / post-metal


Compra Young Widows su Taxi Driver Store


Il cambiamento qui, se non e' radicale, poco ci manca. Le chiazze di oscurita' presenti in "Old Wounds" si sono dilatate a tal punto da invadere ogni frammento del tessuto connettivo dei Young Widows. Al terzo lavoro in studio il trio di Louisville attraversa una mutazione sonora consistente, trasformando questo "In And Out Of Youth And Lightness" in un vero e proprio spartiacque. I fan della prima ora storceranno il naso di fronte a composizioni cosi' cerebrali e rarefatte, impregnate di malessere e dal tono solenne. A venire sacrificato, com'e' facile desumere, e' l'impatto: la chitarra di Evan Patterson ha meno muscoli e ha reso l'eco desertica l'autentica spina dorsale delle sue partiture. Quindi, meno catrame e fango tra le maglie: anche il basso ha perso parecchio nell'epidermide grumosa. D'altro canto, l'umore complessivo piace perche' seducente ed enigmatico, qui ci sono nove respiri nella tenebra che giocano a nascondersi e riapparire tra i coni di luce dei lampioni che orlano la strada vuota di notte.

"In And Out Of Youth And Lightness" e' difficile da rinchiudere in una sola etichetta di genere, spazia dalla psichedelia d'origine stoner al post-metal, dal folk trasfigurato a una cupezza prossima alla dark wave. Ma siamo sempre distanti da ognuno dei linguaggi stilistici appena citati perche' i Young Widows ne tentano una rielaborazione complessiva. Riuscendoci a meta'. Da un lato si esprime in "In And Out Of Lightness", terzo brano in scaletta, la forma migliore di questa nuova incarnazione, cosi' come in "Young Rivers". "Miss Tambourine Wrist" e "Future Heart" viaggiano sulla scia dell'irruenza dei primi lavori e alzano un po' il contagiri. Altrove pero' le idee sembrano poco evolute ("Right In End") o prive del guizzo giusto ("The Muted Man") e senza grandi picchi emotivi seguire il flusso narrativo fino in fondo senza distrarsi non e' facile.

Le intenzioni dei Young Widows sono buone, ma l'opera e' un po' informe, forse perche' certi equilibri vanno ulteriormente calibrati. Solo col prossimo lavoro sapremo se questo "In And Out Of Youth And Lightness" e' un momento di passaggio o un esperimento poco riuscito. I presupposti per qualcosa di grande in divenire ci sono tutti.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: In And Out Of Lightness; Young Rivers; Miss Tambourine Wrist; Future Heart.

Questa recensione Ú stata letta 1649 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Big Black - AtomizerBig Black
Atomizer
Made Out Of Babies - The RuinerMade Out Of Babies
The Ruiner
Unsane - WreckUnsane
Wreck
Oneida - Happy New YearOneida
Happy New Year
Black Eyes - CoughBlack Eyes
Cough
But God Created Woman - BGCWBut God Created Woman
BGCW
Gebbia, Ligeti, Pupillo - The Williamsburg SonatasGebbia, Ligeti, Pupillo
The Williamsburg Sonatas
Sonic Youth - A Thousand LeavesSonic Youth
A Thousand Leaves
Sonic Youth - Murray StreetSonic Youth
Murray Street
My Bloody Valentine - LovelessMy Bloody Valentine
Loveless