Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Astrological Straits - Zach Hill (Ipecac)

Ultime recensioni

Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson
Green Day - Father Of AllGreen Day
Father Of All
Coastal County - Coastal CountyCoastal County
Coastal County
Sepultura - QuadraSepultura
Quadra
Khruangbin - & Leon Bridges -  Texas SunKhruangbin
& Leon Bridges - Texas Sun
Battles - Juice B CryptsBattles
Juice B Crypts
Hallas - ConundrumHallas
Conundrum
Chubby And The Gang - Speed KillsChubby And The Gang
Speed Kills
Ryte - RyteRyte
Ryte
Dune Rats - Hurry Up And WaitDune Rats
Hurry Up And Wait
Kytaro - White Noise For KidsKytaro
White Noise For Kids
Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue
Kirk Windstein - Dream In MotionKirk Windstein
Dream In Motion
Konvent - Puritan MasochismKonvent
Puritan Masochism
Calibro 35 - MomentumCalibro 35
Momentum

Zach Hill - Astrological Straits
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Ipecac
Anno: 2008
Produzione:
Genere: rock / progressive / experimental



Chi conosce gli Hella? Molti hanno subito il fascino di questo (ex) duo capace di follie iperboliche fra il drumming di Zach Hill e la chitarra impazzita di Spencer Seim. Come da norma per i power duo, la band ammaliava per i tecnicismi esasperati, la carica che trasmetteva e i volumi roboanti. Attualmente sono convinti di suonare nei Mars Volta e hanno ampliato l'organico, perdendo quindi particolarità e finendo per annoiare.

In un disco solista di Zach Hill cosa ci aspettiamo? Un disco one-man-band minimalista? Elettronica? Cantautoriato? Un lungo assolo di batteria? Bhè, in parte solo quest'ultima affermazione può considerarsi vera, come è vero che ogni battuta suonata da lui ha tutte le fattezze di un assolo.

Stupisce ascoltare certe cose da una etichetta come la Ipecac (e la Anticom che pubblica su vinile) solitamente lontana da questo artigianato prog rock, tra Primus (non a caso Les Claypool è presente), Buckethead, un po' Zappa, un po' King Crimson e fortunatamente non troppo Mars Volta.

Parecchi ospiti, oltre a Les Claypool troviamo Chino Moreno (Deftones) con cui ha condiviso il progetto Team Sleep, membri di LCD Soundsystem, The Flying Luttenbacher, RX Bandits, oltre ovviamente ai suoi compari Hella.

Il disco suona come un'accozzaglia piuttosto indigesta di sperimentalismi epilettici, fusioni prog, cantilene drogate e il classico drumming in anfetamina di Zach. Qualche brano si salva, molti i riempitivi assolutamente inutili.

"Astrological Straits" risulta quindi adatto solamente ai patiti della batteria virtuosa e del moderno prog, nella speranza di sentirlo in un bel progetto con Les Claypool al comando.

[Dale P.]

Canzoni significative: Tick On, Toll Road, Astrological Straits.

Questa recensione é stata letta 2740 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Porcupine Tree - Fear Of A Blank PlanetPorcupine Tree
Fear Of A Blank Planet
Nippon And The Simbol - UniversonbangaorfeoNippon And The Simbol
Universonbangaorfeo
Atto IV - Stati AlteratiAtto IV
Stati Alterati
Grails - DoomsdayerGrails
Doomsdayer's Holiday
Anima Morte - The Nightmare Becomes RealityAnima Morte
The Nightmare Becomes Reality
Mars Volta - De-Loused In The ComatoriumMars Volta
De-Loused In The Comatorium
London Underground - Through A Glass DarklyLondon Underground
Through A Glass Darkly
The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback
Alhambra - Luna NuovaAlhambra
Luna Nuova
Guapo - Black OniGuapo
Black Oni