´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Akimbo - Jersey Shores (Neurot)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Akimbo - Jersey Shores
Autore: Akimbo
Titolo: Jersey Shores
Etichetta: Neurot
Anno: 2008
Produzione: Matt Bayles
Genere: metal / alternative / postcore

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Negli ultimi quindici anni possiamo tranquillamente dire che in poche band "pesanti" non riconosciamo l'influenza fondamentale dei Melvins: che sia la chitarra grassa, i riff pachidermici, la voce cialtrona, la batteria devastante o semplicemente la follia in libertÓ. Neurosis, Tool, Mastodon, probabilmente le tre band "metal" pi¨ importanti degli ultimi anni hanno pi¨ volte tributato e venerato la band di Buzz Osbourne.

C'Ŕ da dire che fino all'avvento dei Big Business pochi hanno codificato in suono concreto i dettami di Houdini e Stoner Witch, generando un ipotetico sottogenere puramente melviniano. Gli Akimbo sono un'altra band, per di pi¨ seattleiana, che giocano su questa scia.

Gli Akimbo sono un terzetto di Seattle, generato nel 1998 e autori di svariati album underground tra cui gli ultimi due con la Alternative Tentacles di Jello Biafra (che li scoprý proprio in tour con i Melvins). Ora, dopo essersi guadagnati la reputazione dei Neurosis, arrivano all'esordio su Neurot catalizzando l'attenzione tra i media.

Il disco Ŕ un bel frullatore di Melvins, Jesus Lizard, Big Black, hardcore e post-rock, come se d'improvviso il post-core invece di gonfiarsi di steroidi metallosi ritornasse all'essenza sludge o come se si volesse creare un ponte fra vecchie etichette come Amphetamine Reptile e Touch & Go con la "nuova scuola" Neurot e Hydrahead.

Ad onor del vero mancano le canzoni intramontabili ma band di questo tipo vivono di spunti, di idee e di suoni. La maturitÓ la ricercheremo pi¨ avanti...

[Dale P.]

Canzoni significative: Matawan, Lester Stillwell.

Questa recensione Ú stata letta 3210 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Akimbo - Navigating The BronzeAkimbo
Navigating The Bronze

tAXI dRIVER consiglia

A Perfect Circle - Thirteen StepA Perfect Circle
Thirteen Step
Tool - UndertowTool
Undertow
Mastodon - Crack The SkyeMastodon
Crack The Skye
A Perfect Circle - Mer De NomsA Perfect Circle
Mer De Noms
Tool - LateralusTool
Lateralus
King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The RatsKing Gizzard & The Lizard Wizard
Infest The Rats' Nest
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Royal Thunder - CVIRoyal Thunder
CVI
Tool - AenimaTool
Aenima
AA.VV. - The Tribute to Syd Barrett - Like Black Hole In ThAA.VV.
The Tribute to Syd Barrett - Like Black Hole In Th