Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Angel Olsen - All Mirrors (Jagjaguwar)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Angel Olsen - All Mirrors
Autore: Angel Olsen
Titolo: All Mirrors
Etichetta: Jagjaguwar
Anno: 2019
Produzione: John Congleton
Genere: indie / pop / folk

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Tralasciare il cantautorato femminile di questi ultimi anni è un vero e proprio delitto perpetrato alle proprie orecchie: che sia di matrice indie, folk, dark, pop o mainstream cambia poco. Sharon Van Etten, Marissa Nadler, Julien Baker, Lucy Dacus, Weyes Blood, Courtney Barnett, Phoebe Bridgers, Angel Olsen, Aldous Harding, Lana Del Ray, Carla Dal Forno, Bedouine, Emma Ruth Rundle sono alcuni dei nomi che stanno facendo parlare di sè per dischi mai banali, ricercati, interessanti e con parecchi argomenti dalla loro.

Apparentemente Angel Olsen è la classica ragazza dal bel visino armata di chitarra, ma i suoi dischi dicono tutt'altro. "All Mirrors", il suo quarto disco in proprio, utilizza una ricca tavolozza di arrangiamenti che, a discapito dell'omogeneità, consegna un'artista che vuole osare anche questa volta. Lo si capisce dagli interludi strumentali, ma non solo.

Il disco è stato pensato in solitaria e solo successivamente sono stati aggiunti gli arrangiamenti di archi e una produzione più corposa. Scelta che ha il difetto di far suonare il disco a tratti un po' pomposo e datato (anni 80?) ma che in realtà ricorda certo art-pop di scuola Kate Bush e il pop orchestrale di qualche decennio fa. Ma non è una scelta stravagante fine a se stessa: il disco è ricco di ottime canzoni, melodie irresistibili e idee curiose. "All Mirrors", per quanto un pelo disomogeneo (soprattutto nella prima parte, in cui viene ricercata la hit ad effetto) è un disco che cresce con gli ascolti e conferma Angel tra le zone alte della classifica delle cantautrici attualmente in attività.

[Dale P.]

Canzoni significative: New Love Cassette, Chance.


Questa recensione é stata letta 474 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

AA.VV. - Lo Zecchino DAA.VV.
Lo Zecchino D'Oro Dell'Underground
Perturbazione - Waiting To HappenPerturbazione
Waiting To Happen
Smog - Knock KnockSmog
Knock Knock
Moldy Peaches, The - The Moldy PeachesMoldy Peaches, The
The Moldy Peaches
Bugo - Sentimento WesternatoBugo
Sentimento Westernato
Pecksniff - Elementary WatsonPecksniff
Elementary Watson
Ardecore - ArdecoreArdecore
Ardecore
Wilco - Yankee Hotel FoxtrotWilco
Yankee Hotel Foxtrot
Songs Ohia - Ghost TropicSongs Ohia
Ghost Tropic
Tbh - Emanuele Dopo EPTbh
Emanuele Dopo EP