Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Beck - Sea Change (Geffen)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Beck - Sea Change
Autore: Beck
Titolo: Sea Change
Anno: 2002
Produzione:
Genere: indie / pop /

Voto:



Che Beck sia un tipo strano non lo scopriamo oggi. Gi nell'esordio (l'imprescindibile Mellow Gold, che poi vero e proprio esordio non era) furono tutti colpiti dalle stranezze di questo ragazzo uscito dal nulla. Ben presto divent simbolo della generazione slackers, ben pi di Kurt Cobain. Nel giro di 10 anni Beck ormai una certezza. Spiace quindi veder passare praticamente sotto silenzio un album di una bellezza sconfinata. Che non sia il Beck che ti aspetti vuol dire che tutto normale (se fosse prevedibile non sarebbe neanche un genio!), ma "Sea Change" stato cos maltrattato dalla critica che ci viene spontaneo chiedere perch? "Sea Change" un album delicato, molto orecchiabile, ben suonato, ben arrangiato e ben prodotto ma non mainstream: la sofferenza e la tristezza ricoprono ogni millisecondo di questo album. Gli arrangiamenti sono eleganti e sofisticati ma allo stesso tempo semplicissimi, mai ridondanti e ricordano, in certe atmosfere, i Radiohead di "Exit Music". E proprio da l parte Beck per ricreare altri 12 piccoli capolavori di melodia e atmosfera. Se siete gi coi fucili puntati a dire: "Si, ma Beck non Tom Yorke" vi rispondo che, s, vabb, non lo , ma sicuramente resterete stupiti dalla voce profonda e intensa del nostro genio. Indiscutibilmente un capolavoro, certamente pi spiazzante di qualsiasi altra produzione dell'artista.

[Dale P.]

Canzoni significative: Lost Cause, The Golden Age

Questa recensione stata letta 3540 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Beck - The InformationBeck
The Information

Live Reports

23/06/2005GenovaAnteprima Goa Boa

tAXI dRIVER consiglia

Perturbazione - Waiting To HappenPerturbazione
Waiting To Happen
Breakfast - Ordinary HeroesBreakfast
Ordinary Heroes
Egokid - The Egotrip Of The EgokidEgokid
The Egotrip Of The Egokid
Maisie - Bacharach For President...Maisie
Bacharach For President...
Perturbazione - In CircoloPerturbazione
In Circolo
Smog - Knock KnockSmog
Knock Knock
Teenage Fanclub - & Jad Fair - Words Of Wisdom & HopeTeenage Fanclub
& Jad Fair - Words Of Wisdom & Hope
Songs Ohia - Ghost TropicSongs Ohia
Ghost Tropic
Odawas - The Aether EaterOdawas
The Aether Eater
Moldy Peaches, The - The Moldy PeachesMoldy Peaches, The
The Moldy Peaches