Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Dinosaur Jr - Beyond (Fat Possum)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Dinosaur Jr - Beyond
Titolo: Beyond
Etichetta: Fat Possum
Anno: 2007
Produzione:
Genere: rock / alternative / indie

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




E' un attimo. Ovvero quanto basta per premere play. Passato quell'attimo vi troverete in un punto imprecisato degli anni 90, quando il video di "Feel The Pain" era in heavy rotation su Mtv, "slacker" aveva sostituito "grunge" e l'indie rock stava cambiando forma.

J Mascis, Lou Barlow e Murph suonano di nuovo assieme, come se i quasi vent'anni dall'uscita di Bug non contassero niente. Era il 1988 e col senno del poi era impensabile che nella stessa band potessero coesistere due futuri monumenti dell'alternative rock americano.

Si cresce, si perde l'irruenza giovanile e ci si ritrova all'improvviso come se nulla fosse successo. Prima un tour di reunion, poi le ristampe dei capolavori della band e infine il disco nuovo. Che è come te lo aspetti. Scaldati gli amplificatori e attaccati i jack i nostri si lasciano andare al solito rock sgangerato e pigro, ricoperto di assoli e suoni acidi, come figli ben educati (ovvero drogati) di Neil Young.

Se la band non si fosse sciolta o Beyond fosse uscito immediatamente dopo Bug saremmo a lamentarci della qualità del disco, ma così non è stato e quindi lo accogliamo come un disco indispensabile. Indispensabile per riallacciare i rapporti con una band troppo spesso dimenticata e per riascoltare quei suoni che neanche 10 anni fa ci facevano impazzire e ora sembrano obsoleti come un disco anni 70.

Ora sono realmente dei dinosauri. Ma speriamo che questi non si estinguano mai.

[Dale P.]

Canzoni significative: Pick Me Up, Back To Your Heart, This Is All I Came To Do


Questa recensione é stata letta 3135 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


27/03/2009 Dettagli Su "Farm"
27/03/2006 Tre Concerti In Italia
09/06/2005 A Frequenze Disturbate

tAXI dRIVER consiglia

Rage Against The Machine - RenegadesRage Against The Machine
Renegades
AA.VV. - Mescal.itAA.VV.
Mescal.it
Black Midi - SchlagenheimBlack Midi
Schlagenheim
Sleater Kinney - The WoodsSleater Kinney
The Woods
Helms Alee - Keep This Be The WayHelms Alee
Keep This Be The Way
Martin Grech - March Of The LonelyMartin Grech
March Of The Lonely
William Shatner - Has BeenWilliam Shatner
Has Been
Queens Of The Stone Age - Lullabies To ParalyzeQueens Of The Stone Age
Lullabies To Paralyze
Helmet - MeantimeHelmet
Meantime
Fantomas - Amenaza Al MundoFantomas
Amenaza Al Mundo