´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Dvne - Etemen Ănka (Metal Blade)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Dvne - Etemen Ănka
Autore: Dvne
Titolo: Etemen Ănka
Etichetta: Metal Blade
Anno: 2021
Produzione: Graeme Young
Genere: metal / progressive / sludge

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Etemen Ănka





Post metal e progressive metal sono due generi piuttosto affini, per lo meno condividono parte dello stesso pubblico. La differenza Ŕ basata dalla quantitÓ di sludge contenuta nel disco. I Mastodon, per esempio, sono un ottimo punto di incontro fra le due sonoritÓ, sebbene ultimamente siano pi¨ sbilanciati verso un alternative metal e lo sludge sia giusto una spruzzatina per aromatizzare.

Gli scozzesi Dvne dosano molto bene gli ingredienti a loro disposizione e creano un ottimo mix delle sonoritÓ citate. I riff corposi e lenti del post metal fungono da base di partenza per architetture bizzarre (ma non troppo) e sviluppi imaginifici tipici di certo metal tooliano. Isis, Baroness, Cult Of Luna, Tool, Mastodon, sono i nomi tutelari, muovendosi in un percorso "alternativo" che ricorda quello degli italiani Nero Di Marte, Void Of Sleep, Sunpocrisy.

"Etemen Ănka" Ŕ il loro secondo disco e il primo per la Metal Blade. La differenza Ŕ nell'aggiunta di synth e tastiere, una sporadica voce femminile, una migliore produzione e un ventaglio di idee pi¨ ampio. Se amate il progressive post metal sludge non perdetelo. A tutti gli altri provocherÓ l'orticaria.

[Dale P.]

Canzoni significative: Court Of The Matriarch, Omega Severer.

Questa recensione Ú stata letta 467 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Ephel Duath - Pain Necessary To KnowEphel Duath
Pain Necessary To Know
Buried Inside - ChronoclastBuried Inside
Chronoclast
Death - Individual Thought PatternsDeath
Individual Thought Patterns
Sadist - TribeSadist
Tribe
Voivod - Synchro AnarchyVoivod
Synchro Anarchy
Dysrhythmia - Barriers And PassagesDysrhythmia
Barriers And Passages
Pupil Slicer - MirrorsPupil Slicer
Mirrors
Coprofago - Unorthodox Creative CriteriaCoprofago
Unorthodox Creative Criteria
Meshuggah - Rare TraxMeshuggah
Rare Trax
Dysrhythmia - PretestDysrhythmia
Pretest