´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Isis - Oceanic (Ipecac)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Isis - Oceanic
Autore: Isis
Titolo: Oceanic
Etichetta: Ipecac
Anno: 2002
Produzione: Matt Bayles
Genere: metal / post-metal / post-hardcore

Voto:

MP3: sample (30 secondi)


Un po' in ritardo vi presento questo disco che Ŕ assolutamente da annoverare fra le cose migliori uscite l'anno appena trascorso. Sarebbe stato quindi un peccato trascurarlo. Dopo Irony Is A Dead Scene (DEP) e Nothing (Meshuggah), Oceanic rappresenta la terza svolta del metal nel corso di un anno importante per il genere come il 2002. Da una parte il grind-jazz dei DEP, dall'altra il post-tutto-metal dei Meshuggah, ora gli Isis ci consegnano l'evoluzione naturale dei Neurosis. Scatti di rabbia uniti a oscuri momenti di riflessione trascineranno l'ascoltatore in un vortice emozionale da cui sarÓ arduo riprendersi. Partiture complesse rendono l'ascolto molto cerebrale rendendovi per˛, di conseguenza, parecchio ricettivi allo stato d'animo che il gruppo vuole trasmettere. ISIS: un nome da ricordare se volete dalla musica emozioni che difficilmente dimenticherete.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte


Questa recensione Ú stata letta 8198 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Isis - + Aerogramme - In The FishtankIsis
+ Aerogramme - In The Fishtank
Isis - In The Absence Of TruthIsis
In The Absence Of Truth
Isis - Live 4 Selections 2001-2005Isis
Live 4 Selections 2001-2005
Isis - PanopticonIsis
Panopticon

Live Reports

19/05/2005TorinoAntidox

NEWS


19/05/2010 Si Sciolgono
23/03/2009 Nuovo Brano Online
02/04/2007 A Giugno In Italia
21/08/2006 Dettagli su "In The Absence of Truth"
04/08/2006 Titolo Dell'Album e Dettagli Sul DVD
10/07/2006 Finiti I Lavori
15/06/2006 Notizie Dallo Studio
15/05/2006 In arrivo DVD, CD Live e Tour Europeo
02/04/2006 Nuovo Disco ad Ottobre
23/01/2006 Quest'Estate In Studio
12/07/2005 Split con gli Aerogramme
19/02/2005 Oceanic Remix su CD

tAXI dRIVER consiglia

Keelhaul - Subject to Change Without NoticeKeelhaul
Subject to Change Without Notice
Valerian Swing - A Sailor Lost Around The EarthValerian Swing
A Sailor Lost Around The Earth
AA.VV. - Stones From The Sky Neurosound Vol.1AA.VV.
Stones From The Sky Neurosound Vol.1
Great Falls - Objects Without PainGreat Falls
Objects Without Pain
Battle Of Mice - A Day Of NightsBattle Of Mice
A Day Of Nights
Pelican - The Fire In Our Throats Wil Beckon The ThawPelican
The Fire In Our Throats Wil Beckon The Thaw
Dragged Into Sunlight - WidowmakerDragged Into Sunlight
Widowmaker
Pelican - The March Into The Sea EPPelican
The March Into The Sea EP
Pelican - AustralasiaPelican
Australasia
Mare - Mare EPMare
Mare EP