Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Jet - Shine On (Atlantic)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Jet - Shine On
Titolo: Shine On
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / pop / alternative

Voto:



Da un bel po’ di ascolti sto studiando questa nuova prova dei Jet, e direi che non è proprio facile da giudicare. Si sente che si tratta di un disco ben suonato e prodotto ma a livello di originalità mi aspettavo decisamente di più. Per non parlare dell’immediatezza delle canzoni, di gran lunga più efficaci nel debut album.

Le cose migliori si ritrovano nell’intro che è in realtà l’anticipazione della traccia conclusiva, ” All You Have To Do”, traccia che pare strappata dagli Abbey Road Studios del ’68. Per il resto senza che mi dilunghi molto tanti brani di un buon livello pop rock dove è facile scorgere anche una vena blues. Il singolo “Put Your Money Where Your Mouth Is” che si apre col falsetto vocale di Nic Cester, trascina un album senza grandi picchi, e se la mano scivola spesso sul tasto skip del lettore non può certo trattarsi di un capolavoro.

[Steliam]

Canzoni significative: Put Your Money Where Your Mouth Is, All You Have To Do.


Questa recensione é stata letta 4710 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

13/06/2004BolognaFlippaut 2004

tAXI dRIVER consiglia

Nick Cave - Murder BalladsNick Cave
Murder Ballads
Velvet Underground - The Velvet UndergroundVelvet Underground
The Velvet Underground
Nick Cave - No More Shall We PartNick Cave
No More Shall We Part
Neil Young - WeldNeil Young
Weld
Oasis - Don t Believe The TruthOasis
Don t Believe The Truth
Velvet Underground - Velvet Underground & NicoVelvet Underground
Velvet Underground & Nico
Jeff Buckley - Live AlJeff Buckley
Live Al'Olympia
Lou Reed - BerlinLou Reed
Berlin
Neil Young - GreendaleNeil Young
Greendale
Velvet Underground - White Light White HeatVelvet Underground
White Light White Heat