´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Slugs - Bob Berdella Bizarre Bordello (Black Candy)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Slugs - Bob Berdella Bizarre Bordello
Autore: Slugs
Titolo: Bob Berdella Bizarre Bordello
Etichetta: Black Candy
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / alternative /

Voto:



Si scrive Slugs ma si pronuncia "desert sessions". Cosa voglio dire?? Che gli 11 brani contenuti in questo "Bob Berdella Bizzarre Bordello" profumano di cactus, di sabbia, di funghetti ma soprattutto di libertÓ e calore. La stessa libertÓ che si respira, appunto, nelle Desert Sessions del Rancho De Luna.

Capita quindi di passare da violenti rock-boogie a intimissime ballate acustiche un po' ubriache. Da brani lofi a complicati pezzacci rock con idee stralunate da applausi a scena aperta.

Il disco si apre con Ed Gein (il disco prende ispirazione dai serial killer) un semplice rockettone da ballo che mi immagino in un videoclip lisergico con donnone alla Russ Meyer che ballano e sparano. Geniali i 40 secondi finali.

"Green River Killer" si apre come un brano dei Pavement per poi degenerare in un depresso ritornello di scuola nord-ovest (dove operava tra l'altro il killer di cui sopra) e finire in una lunga coda strumentale.

"Sand" fa risuonare i fiati free-jazz come allarme, poi Mark Lanegan si impossessa del microfono e parte un'agonizzante stoner-song psichedelica.

Siamo solo all'inizio e il disco conquista e spaventa per la maestria dei musicisti e per il loro citazionismo "colto" di tutto l'underground americano degli ultimi 20 anni. E ora vi diciamo che gli Slugs sono del deserto emiliano, Reggio Emilia per la precisione. E vincono quindi, la palma di miglior rock band dello stivale.

"Bob Berdella Bizzarre Bordello" Ŕ un disco maturo e spaventoso nonchŔ orecchiabile e ballabile, sognante e deprimente. Non comprarlo vuol dire farsi del male.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione Ú stata letta 4108 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Helms Alee - NoctilucaHelms Alee
Noctiluca
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Rage Against The Machine - RenegadesRage Against The Machine
Renegades
Mondo Generator - A Drug Problem That Never ExistedMondo Generator
A Drug Problem That Never Existed
Lucidvox - We AreLucidvox
We Are
Melvins - TrilogyMelvins
Trilogy
Motorpsycho - TimothyMotorpsycho
Timothy's Monster
Oceansize - FramesOceansize
Frames
Corin Tucker Band - 1000 YearsCorin Tucker Band
1000 Years
Failure - Wild Type DroidFailure
Wild Type Droid