´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Subarachnoid Space - Eight Bells (Crucial Blast)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Subarachnoid Space - Eight Bells
Titolo: Eight Bells
Etichetta: Crucial Blast
Anno: 2009
Produzione: Steven Wray Lobdell
Genere: rock / psych / experimental

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




I Subarachnoid Space non hanno orde di teenagers urlanti sotto il palco. Si situano in una zona d'ombra, lontani da quella chiazza circolare di luce che illumina le grandi scene. Si agitano nel buio e nei meandri sconosciuti dell'universo rock e, anche a chi presta buona attenzione alle faccende del sottobosco, il loro nome pu├▓, ad oggi, risultare del tutto nuovo. Eppure sono tredici anni che producono musica, e nel 1997 hanno dato vita ad un vero e proprio capolavoro di dissoluzione spaziale mista a geometrie psichedeliche che si combinavano e scombinavano a ripetizione: "Almost Invisibile".

Aggregati al roster Crucial Blast (i nostri hanno un trascorso presso Relapse) e rimasti orfani del fondatore Mason Jones, i Subarachnoid Space ridefiniscono line-up e planimetrie e si lanciano in un ignoto spazio dove ci si pu├▓ imbattere in vortici di pulviscolo che emana luce ("Akathesia") o in tempeste di misteriosa sabbia ("Lilith"). Con "Haruspex" si ispezionano gli anfratti ambientali del noise-rock, levitando su laghi di acciaio cari a Sunroof! e Skullflowers; l'ossessione fiammeggiante di "Bird Signs" ha in s├ę le risonanze del post-rock.

Le trame delle composizioni sono ben definite e nessuna dispersiva digressione ├Ę concessa negli sviluppi, mantenendo il discorso il pi├╣ compatto possibile. Si configura cos├Č un album abbastanza essenziale, fatto anche dimostrato dalla mezz'ora entro cui "Eight Bells" inizia e finisce. I Subarachnoid Space si insinuano tra i pigmenti della ragione, appiccano fuochi e si dileguano. E tornano, lasciando intorno un greve rimbombo, nella penombra.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: Bird Signs; Lilith; Akathesia.


Questa recensione Ú stata letta 3035 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Morkobot - MortoMorkobot
Morto
Mammatus - The Coast ExplodesMammatus
The Coast Explodes
Oneida - Secret WarsOneida
Secret Wars
Motorpsycho - + Jaga Jazzist HornsMotorpsycho
+ Jaga Jazzist Horns
Sabbath Assembly - Restored To OneSabbath Assembly
Restored To One
OM - Conference Of The BirdsOM
Conference Of The Birds
Deafkids - & Rakta - Live At Sesc PompeiaDeafkids
& Rakta - Live At Sesc Pompeia
Motorpsycho - LobotomizerMotorpsycho
Lobotomizer
Love - Forever ChangesLove
Forever Changes
White Hills - HP-1White Hills
HP-1