Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Elder - Innate Passage (Stickman)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Elder - Innate Passage
Autore: Elder
Titolo: Innate Passage
Etichetta: Stickman
Anno: 2022
Produzione: Linda Dag
Genere: rock / psych / progressive

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Innate Passage





Chissà se il grande pubblico scoprirà mai gli Elder. Eppure hanno un linguaggio che si nutre dei grandi classici del rock e della psichedelia, evitano forme sonore estreme preferendo eleganza e delicatezza pur mantenendo sempre una tensione heavy. Chissà se un fan dei Pink Floyd (ovvero circa 7 miliardi di persone) avrà mai il piacere di affrontare un loro disco e di apprezzarne le scelte stilistiche?

Dopo un paio di lavori un po' così e così ("Reflections Of A Floating World" e "Omens", non brutti ma neanche da consigliare a scatola chiusa) "Innate Passage" riprende la qualità fantasmagorica di "Lore", l'apice della prima parte di carriera iniziata in lidi stoner/doom e proseguita mettendo in luce l'anima settantiana. Parliamo di prog? Diciamolo. Le tastiere (suonate anche dell'ospite Fabio Cuomo nella finale "The Purpose") parlano chiaro. Ma anche la voce di DiSalvo (finalmente convincente al 100%) rimanda a echi Pink Floydiani e alla stagione di linee vocali epiche su uno sviluppo musicale imprevedibile e dilatato, che tocca spesso il confine del kraut rock. Se dovessi fare un altro paragone direi che gli Elder hanno raccolto la fiaccola del neo-progressive-psichedelico dei Motorpsycho aggiornandolo e rinfrescandolo come i norvegesi non riescono più a fare per limiti di età (e pur non sbagliando un disco, sia chiaro).

L'ascolto di "Innate Passage" è eccitante, energico e viene più volte da far partire l'applauso durante l'ascolto. Perchè? Perchè è come il rock andrebbe fatto: suonato bene, ricco di idee, con un piede nel passato e uno nel futuro. Tutto il resto è fuffa.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 652 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Elder - & Kadavar - EldovarElder
& Kadavar - Eldovar
Elder - OmensElder
Omens
Elder - The Gold & Silver SessionsElder
The Gold & Silver Sessions

NEWS


21/10/2022 A Novembre "Innate Passage"

tAXI dRIVER consiglia

Mdou Moctar - Ilana The CreatorMdou Moctar
Ilana The Creator
Tess Parks - Blood HotTess Parks
Blood Hot
Hey Colossus - Dances / CursesHey Colossus
Dances / Curses
Motorpsycho - + Jaga Jazzist HornsMotorpsycho
+ Jaga Jazzist Horns
Motorpsycho - Kingdom Of OblivionMotorpsycho
Kingdom Of Oblivion
Comets On Fire - AvatarComets On Fire
Avatar
Morkobot - MortoMorkobot
Morto
Quest For Fire - Lights From ParadiseQuest For Fire
Lights From Paradise
Motorpsycho - PhanerothymeMotorpsycho
Phanerothyme
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage