Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

The Black Heart Death Cult - The Black Heart Death Cult (Oak Island)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

The Black Heart Death Cult - The Black Heart Death Cult
Autore: The Black Heart Death Cult
Titolo: The Black Heart Death Cult
Anno: 2019
Produzione: Ricky Maymi
Genere: rock / psych / pop

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Brian Jonestown Massacre, Spiritualized, Kula Shaker, Dandy Warhols, Charlatans, Black Angels sono band che gli australiani The Black Heart Death Cult devono aver ascoltato molto. Così tanto da sfiorarne il plagio in più di una occasione, che sia un attacco, una melodia, un assolo. E' un problema? In questo caso no: la psichedelia non è certo il genere più innovativo del mondo, basta suonarla con competenza e convinzione. E certamente queste due doti non mancano alla band che si presenta sui palchi con sitar, synth e flauti. Band non di primissimo pelo, i cui membri provengono già da esperienze similari tra le fila di Underground Lovers e The Grand Rapids e si sente nella competenza dimostrata. Un nome da segnare in lista, chissà che un domani non si estraggano il capolavoro. Per ora abbiamo solo un buon disco, che gli amanti del genere non dovrebbero perdersi. Gli altri passino pure oltre.

[Dale P.]

Canzoni significative: Davidian Dream Beam, Black Rainbow.


Questa recensione é stata letta 445 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Pink Floyd - The Piper At The Gates Of DawnPink Floyd
The Piper At The Gates Of Dawn
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gary Lee Conner - Unicorn CurryGary Lee Conner
Unicorn Curry
White Hills - HP-1White Hills
HP-1
Altin Gun - GeceAltin Gun
Gece
Sabbath Assembly - Restored To OneSabbath Assembly
Restored To One
Motorpsycho - Kingdom Of OblivionMotorpsycho
Kingdom Of Oblivion
Weeed - You Are The SkyWeeed
You Are The Sky
Morkobot - MortoMorkobot
Morto
Mdou Moctar - Afrique VictimeMdou Moctar
Afrique Victime