´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Zeal & Ardor - Zeal & Ardor (Mvka)

Ultime recensioni

Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven

Zeal & Ardor - Zeal & Ardor
Autore: Zeal & Ardor
Titolo: Zeal & Ardor
Anno: 2022
Produzione: Manuel Gagneux
Genere: metal / black metal / soul

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Zeal & Ardor





E' il black metal il nuovo "nu-metal"? Se tanti, tanti anni fa il genere nato da un urlo dei Korn non si fosse arenato nei clichŔ demenziali e macho, come suonerebbe? Secondo me non tanto diverso da Zeal And Ardor: sar˛ strano io ma non ci sento tanta distanza dalle danze armene metalizzate dei System Of A Down. E, dal punto di vista squisitamente delle idee, non Ŕ un insulto. Mescolare tutto il possibile Ŕ l'unica strada per andare avanti: il meticiatto, la sperimentazione e sporcarsi le mani con arte popolare e arte d'elite. Come il black metal dei Liturgy, per fare un altro esempio.

Ecco perchŔ trovo pi¨ "nu-metal" (o forse sarebbe pi¨ onesto dire "crossover") Zeal And Ardor di band come Tetrach che, invece, fanno un semplice esercizio di clichŔ del genere. Lo svizzero-americano Manuel Gangneux dopo "Devil Is Fine" e "Stranger Fruit" realizza un reboot del suo progetto non scostandosi troppo dalle idee giÓ sviluppate ma migliorandolo in sinergia e produzione. E le idee sono quelle di mettere insieme black music (soul, gospel, blues) e black metal, in quantitÓ pi¨ o meno diverse in ogni pezzo. C'Ŕ tanto groove (ecco perchŔ non trovo il sound troppo lontano dal "nu"), riffoni grossi e alcune scariche di batteria a mille all'ora, il tutto sormontato dalla voce calda di Manuel che comunque anche quando urla non Ŕ per niente male.

Probabilmente i metallari tradizionali ignoreranno questo disco, quelli pi¨ alternativi invece sono convinto che lo adoreranno.

[Dale P.]

Canzoni significative: Hold Your Head Low, Run.


Questa recensione Ú stata letta 412 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Werian - AnimistWerian
Animist
BrÝi - Sem PropˇsitoBrÝi
Sem Propˇsito
Krallice - Crystalline ExhaustionKrallice
Crystalline Exhaustion
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - Union Of IrreconcilablesMenace Ruine
Union Of Irreconcilables
Zeal & Ardor - Zeal & ArdorZeal & Ardor
Zeal & Ardor
Hasard - MalivoreHasard
Malivore
BrÝi - Entre Tudo que Ú Visto e OcultoBrÝi
Entre Tudo que Ú Visto e Oculto
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut