Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Bambina Atomica - (P)itch (Vox Pop)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

(P)itch - Bambina Atomica
Voto:
Anno: 1997
Produzione:
Genere: rock / alternative /
Scheda autore: (P)itch



I (P)itch sono una delle ultime produzioni targate Vox Pop. Pagarono lo scotto della chiusura di tutte le etichette che trovarono. Non penso che portassero sfiga, ma sicuramente se la portavano da soli! Con la produzione di Manuel Agnelli (anche voce, noise e cimbalo) e l'appeal sexy della cantante Alessandra Gismondi, riuscirono a farsi un piccolo pubblico attirato anche dalle ottime recensioni delle riviste rock. Si giocarono subito la carta più tosta: un video con Selen. Che vuol dire sì far parlare di sè ma anche programmazione nelle ore notturne, benchè il video non fosse nulla di scabroso. Pagarono anche questo e riuscirono a togliersi un po' di soddisfazioni solamente suonando su e giù per lo stivale. Da ricordare l'importante partecipazione di Alessandra nella scrittura di "Lasciami Leccare L'Adrenalina" nell'album degli Afterhours "Hai Paura Del Buio?". Capirete facilmente che ci sono un bel po' di similitudini fra Afterhours e (P)itch. Sarebbe riduttivo spiegare la band come la risposta femminile alla band di Agnelli. E' facile capire che la base di partenza è molto simile. Suonare un indie-rock con sfumature punk dalla forte impronta chitarristica condito da testi "scabrosi" ed espliciti. E' un peccato che questo album, "Bambina Atomica", venga perlopiù ignorato o trattato con superficialità: all'interno sono racchiuse vere e proprie gemme che distruggono il 90% delle produzioni italiane odierne. Rock'n'roll nella sua più nuda essenza, orecchiabile ma sporco, tosto ma anche dolce. Potete appassionarvi a pezzi più duri come "Saliva", "Tu Sei" o con ballate grungy come "Neil Young" o "L.O.V.E.". Se Courtney Love fosse nata in Italia suonerebbe più o meno così.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 7685 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

(P)itch - Velluto(P)itch
Velluto

NEWS


29/01/2007 Segnali Di Vita
23/11/2004 Ritornano!!

tAXI dRIVER consiglia

 Deadburger
S.t.0.r.1.e.
 Tre Allegri Ragazzi Morti
La Testa Indipendente
Yeah Yeah Yeahs - Fever To TellYeah Yeah Yeahs
Fever To Tell
General Patton Vs The X-Ecutioners - General Patton Vs The X-EcutionersGeneral Patton Vs The X-Ecutioners
General Patton Vs The X-Ecutioners
White Stripes - ElephantWhite Stripes
Elephant
Amplifier - The OctopusAmplifier
The Octopus
Danko Jones - We Sweat BloodDanko Jones
We Sweat Blood
Black Midi - SchlagenheimBlack Midi
Schlagenheim
Martin Grech - March Of The LonelyMartin Grech
March Of The Lonely
Fantomas - Amenaza Al MundoFantomas
Amenaza Al Mundo