Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Neurot Recordings I - AA.VV. (Neurot)

Ultime recensioni

Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_Ral RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_Ral Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue

AA.VV. - Neurot Recordings I
Voto:
Etichetta: Neurot
Anno: 2004
Produzione:
Genere: metal / sludge / post-hardcore



La Neurot Records l'etichetta-base dei Neurosis. E' attiva da anni in produzioni estreme ed ispirate da una sorta di alienazione verso il mondo musicale convenzionale. Ristampe di dischi vecchi e introvabili dei Neurosis, oltre che di alcuni bootleg, trattamento di materiale musicale estrapolato da ogni tipo di sorgente (Tribes Of Neurot) e produzione di album pi o meno convenzionali oltre che pi o meno affini alla "band padrona".

Questa compilation sorprende per pi di un motivo. Il principale la totale coerenza artistica (ma anche qualitativa) che rende lo svolgersi dell'album un flusso continuo di emotivit grigia, come se a partorire i vari brani fosse sempre lo stesso artista. Anche la scelta della tracklist lascia sconcertati. L'inizio con "Burn" dei Neurosis non suona come "siamo i primi del disco perch l'etichetta la nostra!".

Il brano successivo, ad opera degli Oxbow, ci aiuta a portarci pian pianino in una dimensione parallela, onirica, inquietante ma affascinante. Ci mostrano successivamente la via i Grails portandoci dritti nell'abisso. L'abisso si chiama Enablers, Sabers, Lotus Eaters e via via scorrendo la tracklist Isis, Zeni Geva, Culper Ring, Tarantula Hawk, e di nuovo i padroni di casa (Steve Von Till solista e con Jarboe).

Non c' via di fuga. Al termine dei 74 minuti vi collegherete al sito dell'etichetta e comprerete ogni cosa.

[Dale P.]

Canzoni significative: Hardboiled Rice, I Am A Hamster.

Questa recensione stata letta 3569 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Down - IIDown
II
Rainbow Grave - No YouRainbow Grave
No You
Kylesa - To Walk A Middle CourseKylesa
To Walk A Middle Course
Mistress - The Glory Bitches Of DogheadMistress
The Glory Bitches Of Doghead
Akimbo - Navigating The BronzeAkimbo
Navigating The Bronze
Black Cobra - ChronomegaBlack Cobra
Chronomega
Kylesa - Static TensionKylesa
Static Tension
Time To Burn - Starting PointTime To Burn
Starting Point
Floor - DoveFloor
Dove