Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

The Beatles Tribute - AA.VV. (Jestrai)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

AA.VV. - The Beatles Tribute
Voto:
Etichetta: Jestrai
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / alternative /



Non un'idea originale quella della Jestrai di tributare i Beatles. D'altronde se anche il gruppo che suona sotto casa vostra ha un tributo a lui dedicato figuriamoci la band più famosa del mondo!!

Questo disco, però, va visto in maniera un po' diversa dal solito. Non i soliti nomi e neanche il solito intento.

In questa compilation ci sono band che, forse, mai avrebbero suonato una canzone firmata Lennon/McCartney, ma semplicemente a cui è stato chiesto di farlo.

Ovviamente il risultato è perlopiù molto personale. Si va dal rock sguaiato e sporco delle Love In Elevator (segnatevi questo nome perchè il loro EP è una bomba), al minimalismo blues elettrico e rumoroso dei FIUB, alla malinconia dei Lecrevisse passando per il pop danzereccio dei TBH (altro nome sottovalutatissimo: procuratevi il loro disco!). Attraverso 12 brani vi accorgerete della bravura delle band ma ancor di più dell'importanza universale di una band come i Beatles che a 40 anni dagli esordi suona ancora attuale e universale.

Un tributo che risulta essere sia un ottimo sampler dell'etichetta che un'occasione per riascoltare canzoni immortali in una nuova (e credibile) veste.

[Dale P.]

Canzoni Significative: Helter Skelter, Penny Lane.

Questa recensione é stata letta 2816 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Motorpsycho - Demon BoxMotorpsycho
Demon Box
Giorgio Canali - Giorgio Canali & RossofuocoGiorgio Canali
Giorgio Canali & Rossofuoco
Corin Tucker Band - 1000 YearsCorin Tucker Band
1000 Years
Motorpsycho - Angels And Daemons At PlayMotorpsycho
Angels And Daemons At Play
Tomahawk - TomahawkTomahawk
Tomahawk
Dredg - Catch Without ArmsDredg
Catch Without Arms
The Ringo Jets - The Ringo JetsThe Ringo Jets
The Ringo Jets
Mark Lanegan - BubblegumMark Lanegan
Bubblegum
Martin Grech - March Of The LonelyMartin Grech
March Of The Lonely
Mondo Generator - A Drug Problem That Never ExistedMondo Generator
A Drug Problem That Never Existed