Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

The Beatles Tribute - AA.VV. (Jestrai)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

AA.VV. - The Beatles Tribute
Voto:
Etichetta: Jestrai
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / alternative /



Non un'idea originale quella della Jestrai di tributare i Beatles. D'altronde se anche il gruppo che suona sotto casa vostra ha un tributo a lui dedicato figuriamoci la band più famosa del mondo!!

Questo disco, però, va visto in maniera un po' diversa dal solito. Non i soliti nomi e neanche il solito intento.

In questa compilation ci sono band che, forse, mai avrebbero suonato una canzone firmata Lennon/McCartney, ma semplicemente a cui è stato chiesto di farlo.

Ovviamente il risultato è perlopiù molto personale. Si va dal rock sguaiato e sporco delle Love In Elevator (segnatevi questo nome perchè il loro EP è una bomba), al minimalismo blues elettrico e rumoroso dei FIUB, alla malinconia dei Lecrevisse passando per il pop danzereccio dei TBH (altro nome sottovalutatissimo: procuratevi il loro disco!). Attraverso 12 brani vi accorgerete della bravura delle band ma ancor di più dell'importanza universale di una band come i Beatles che a 40 anni dagli esordi suona ancora attuale e universale.

Un tributo che risulta essere sia un ottimo sampler dell'etichetta che un'occasione per riascoltare canzoni immortali in una nuova (e credibile) veste.

[Dale P.]

Canzoni Significative: Helter Skelter, Penny Lane.

Questa recensione é stata letta 2793 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Afghan Whigs - Unbreakable A RetrospectiveAfghan Whigs
Unbreakable A Retrospective
Stone Gossard - BayleafStone Gossard
Bayleaf
Martin Grech - March Of The LonelyMartin Grech
March Of The Lonely
AA.VV. - Vegetable Man Project Vol.2AA.VV.
Vegetable Man Project Vol.2
Giorgio Canali - Giorgio Canali & RossofuocoGiorgio Canali
Giorgio Canali & Rossofuoco
Mondo Generator - A Drug Problem That Never ExistedMondo Generator
A Drug Problem That Never Existed
Primus - Animals Should Not Try To Act Like PeoplePrimus
Animals Should Not Try To Act Like People
Raconteurs, The - Broken Boy SoldierRaconteurs, The
Broken Boy Soldier
Carusella - CarusellaCarusella
Carusella
Waax - Big GriefWaax
Big Grief