Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Un Caso Isolato - Aquefrigide (Subsound)

Ultime recensioni

Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons
Nova Twins - Who Are The Girls?Nova Twins
Who Are The Girls?

Aquefrigide - Un Caso Isolato
Voto:
Etichetta: Subsound
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / alternative / rock



Curioso debutto per questo personaggio della scena romana, tale Bre Beskyt Dyrene, che col suo look decadente e trasgressivo rimanda inevitabilmente agli eccessi estetici del Reverendo Manson. Anche musicalmente parlando l'influenza del più famoso rocker si fa molto sentire; in realtà il sound di questo progetto è altrettanto debitore del Seattle sound di Nirvana e Alice in Chains. Considerando che Manson non offre al suo pubblico un disco interessante da diversi anni, e che dall'ascolto di questo 'caso isolato' emergono prepotentemente intenzioni sincere e sentite, viene spontaneo soprassedere sulle lacune di originalità di questo prodotto e abbandonarsi ad un ascolto scorrevole e in alcuni casi trascinante. Infatti i 15 brani di questo disco, mai eccessivamente lunghi, sono eseguiti, arrangiati e prodotti ottimamente, e tra potenti assalti e ballate drogate\ nichiliste si può trovare qualche piccola perla. Irresistibile il brano in apertura, 'Detesto', una cavalcata devastante che potrà spopolare tra le giovani leve. Interessante anche l'intermezzo di 'Vegetale', breve pezzo per voce e chitarra dai toni veramente remissivi e angosciati. Dyrene sbatte in faccia all' ascoltatore un male di vivere profondamente radicato, fatto di alienazione, delusioni affettive, morte e suicidio incombenti. Lo fa con tale urgenza e spregiudicatezza da coinvolgere anche il più cinico dei trentenni. Purtroppo permane una fastidiosa sensazione di 'già sentito', e la certezza che qualche piccola ingenuità poteva essere evitata (questo in grande contrasto con alcuni arrangiamenti molto 'adulti', supportati da un'ottima tecnica). Insomma stiamo parlando di un buon comunicatore con mezzi espressivi ancora troppo derivativi. Consigliatissimo comunque ai fan dei mostri sacri citati in apertura.

[Morgan]

Canzoni significative: Detesto, Vegetale, Paralisi anemica, Carne cruda


Questa recensione é stata letta 5257 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

AA.VV. - The Tribute to Syd Barrett - Like Black Hole In ThAA.VV.
The Tribute to Syd Barrett - Like Black Hole In Th
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Atomic Opera - For Madmen OnlyAtomic Opera
For Madmen Only
Tool - Opiate EPTool
Opiate EP
A Perfect Circle - Thirteen StepA Perfect Circle
Thirteen Step
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Melvins - HoudiniMelvins
Houdini
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Mastodon - Crack The SkyeMastodon
Crack The Skye
Melvins - Stoner WitchMelvins
Stoner Witch