Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Days - Brother James (Black Candy)

Ultime recensioni

Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson
Green Day - Father Of AllGreen Day
Father Of All
Coastal County - Coastal CountyCoastal County
Coastal County
Sepultura - QuadraSepultura
Quadra
Khruangbin - & Leon Bridges -  Texas SunKhruangbin
& Leon Bridges - Texas Sun
Battles - Juice B CryptsBattles
Juice B Crypts
Hallas - ConundrumHallas
Conundrum
Chubby And The Gang - Speed KillsChubby And The Gang
Speed Kills
Ryte - RyteRyte
Ryte
Dune Rats - Hurry Up And WaitDune Rats
Hurry Up And Wait
Kytaro - White Noise For KidsKytaro
White Noise For Kids
Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue
Kirk Windstein - Dream In MotionKirk Windstein
Dream In Motion

Brother James - Days
Voto:
Etichetta: Black Candy
Anno: 2004
Produzione:
Genere: indie / rock /
Scheda autore: Brother James



Cosa manca ai Brother James per essere un grande gruppo?? Poco. Giusto quella dose di personalità e quel pizzico di carisma. Diciamo che la band gioca nel terreno dell'indie/noise italiano alla One Dimensional Man. E purtroppo, con la band in questione i BJ perdono inevitabilmente.

Ma cosa non va?? Il disco mette in luce una ottima band ma appare come bloccata. Come se la registrazione in studio non fosse l'habitat ideale per Matteo e Co. E' come se la band non rendesse al 100%. Questa è la sensazione che trasmette Days. E se, dopo tutto questo preambolo negativo, vi dicessi che il disco è bello???

Sì, perchè a parte la mancanza di originalità e il suono "piatto" i Brother James spaccano!! L'iniziale "The Power Of" è il classico brano ipnotico di scuola "Touch & Go" e la cover di "Kill Your Sons" di Lou Reed è da applausi, così come la Dylaniana "One To Many Mornings". La band sembra realmente più a suo agio nel riproporre brani altrui in chiave "post" che nel focalizzare le idee in pezzi autografi. Anche se alla fine della mezzora di durata del CD il brano migliore risulterà "The Soft War", collocata proprio a metà.

Sicuramente i Brother James ci riserveranno in futuro episodi migliori di questo ma perchè non accontentarci di questo "Days"???

[Dale P.]

Canzoni significative: The Soft War, One Too Many Mornings.

Questa recensione é stata letta 3440 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Sonic Youth - DirtySonic Youth
Dirty
Blonde Redhead - Misery Is A ButterflyBlonde Redhead
Misery Is A Butterfly
Jennifer Gentle - ValendeJennifer Gentle
Valende
Kills, The - Keep On Your Mean SideKills, The
Keep On Your Mean Side
The Murder Capital - When I Have FearsThe Murder Capital
When I Have Fears
Blake Babies, The - God Bless The Blake BabiesBlake Babies, The
God Bless The Blake Babies
Fontaines D.C. - DogrelFontaines D.C.
Dogrel
Evens, The - The EvensEvens, The
The Evens
Sleater Kinney - All Hands On The Bad OneSleater Kinney
All Hands On The Bad One
Broken Social Scene - You Forgot It In PeopleBroken Social Scene
You Forgot It In People