Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Days - Brother James (Black Candy)

Ultime recensioni

AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_Raül RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_Raül Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death

Brother James - Days
Voto:
Etichetta: Black Candy
Anno: 2004
Produzione:
Genere: indie / rock /
Scheda autore: Brother James



Cosa manca ai Brother James per essere un grande gruppo?? Poco. Giusto quella dose di personalità e quel pizzico di carisma. Diciamo che la band gioca nel terreno dell'indie/noise italiano alla One Dimensional Man. E purtroppo, con la band in questione i BJ perdono inevitabilmente.

Ma cosa non va?? Il disco mette in luce una ottima band ma appare come bloccata. Come se la registrazione in studio non fosse l'habitat ideale per Matteo e Co. E' come se la band non rendesse al 100%. Questa è la sensazione che trasmette Days. E se, dopo tutto questo preambolo negativo, vi dicessi che il disco è bello???

Sì, perchè a parte la mancanza di originalità e il suono "piatto" i Brother James spaccano!! L'iniziale "The Power Of" è il classico brano ipnotico di scuola "Touch & Go" e la cover di "Kill Your Sons" di Lou Reed è da applausi, così come la Dylaniana "One To Many Mornings". La band sembra realmente più a suo agio nel riproporre brani altrui in chiave "post" che nel focalizzare le idee in pezzi autografi. Anche se alla fine della mezzora di durata del CD il brano migliore risulterà "The Soft War", collocata proprio a metà.

Sicuramente i Brother James ci riserveranno in futuro episodi migliori di questo ma perchè non accontentarci di questo "Days"???

[Dale P.]

Canzoni significative: The Soft War, One Too Many Mornings.

Questa recensione é stata letta 3482 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Sonic Youth - DirtySonic Youth
Dirty
Blonde Redhead - Misery Is A ButterflyBlonde Redhead
Misery Is A Butterfly
R.E.M. - MurmurR.E.M.
Murmur
 Giorgio Canali
Rossofuoco
AA.VV. - Idbox.it Compilation Vol.1AA.VV.
Idbox.it Compilation Vol.1
Effetto Doppler - Indifferenti CieliEffetto Doppler
Indifferenti Cieli
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
 Sux!
Lucido
!!! - Louden Up NOw!!!
Louden Up NOw
Blake Babies, The - God Bless The Blake BabiesBlake Babies, The
God Bless The Blake Babies