Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Days - Brother James (Black Candy)

Ultime recensioni

Tetrarch - UnstableTetrarch
Unstable
Dust Moth - Rising // SailingDust Moth
Rising // Sailing
Big Brave - VitalBig Brave
Vital
Godspeed You Black Emperor - G_dGodspeed You Black Emperor
G_d's Pee AT STATE'S END!
The Armed - UltrapopThe Armed
Ultrapop
Thronehammer - Incantation RitesThronehammer
Incantation Rites
Genghis Tron - Dream WeaponGenghis Tron
Dream Weapon
Motorpsycho - Kingdom Of OblivionMotorpsycho
Kingdom Of Oblivion
Bongzilla - WeedsconsinBongzilla
Weedsconsin
Slow Machine - Black Tide EPSlow Machine
Black Tide EP
Dvne - Etemen ÆnkaDvne
Etemen Ænka
Might - MightMight
Might
Appalooza - The Holy Of HoliesAppalooza
The Holy Of Holies
Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg
A.A. Williams - Songs From IsolationA.A. Williams
Songs From Isolation
Concrete Ships - In ObservanceConcrete Ships
In Observance
Tomahawk - Tonic ImmobilityTomahawk
Tonic Immobility
Lucidvox - We AreLucidvox
We Are
Eyehategod - A History of Nomadic BehaviorEyehategod
A History of Nomadic Behavior
Really From - Really FromReally From
Really From

Brother James - Days
Voto:
Etichetta: Black Candy
Anno: 2004
Produzione:
Genere: indie / rock /
Scheda autore: Brother James



Cosa manca ai Brother James per essere un grande gruppo?? Poco. Giusto quella dose di personalità e quel pizzico di carisma. Diciamo che la band gioca nel terreno dell'indie/noise italiano alla One Dimensional Man. E purtroppo, con la band in questione i BJ perdono inevitabilmente.

Ma cosa non va?? Il disco mette in luce una ottima band ma appare come bloccata. Come se la registrazione in studio non fosse l'habitat ideale per Matteo e Co. E' come se la band non rendesse al 100%. Questa è la sensazione che trasmette Days. E se, dopo tutto questo preambolo negativo, vi dicessi che il disco è bello???

Sì, perchè a parte la mancanza di originalità e il suono "piatto" i Brother James spaccano!! L'iniziale "The Power Of" è il classico brano ipnotico di scuola "Touch & Go" e la cover di "Kill Your Sons" di Lou Reed è da applausi, così come la Dylaniana "One To Many Mornings". La band sembra realmente più a suo agio nel riproporre brani altrui in chiave "post" che nel focalizzare le idee in pezzi autografi. Anche se alla fine della mezzora di durata del CD il brano migliore risulterà "The Soft War", collocata proprio a metà.

Sicuramente i Brother James ci riserveranno in futuro episodi migliori di questo ma perchè non accontentarci di questo "Days"???

[Dale P.]

Canzoni significative: The Soft War, One Too Many Mornings.

Questa recensione é stata letta 3510 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Broken Social Scene - You Forgot It In PeopleBroken Social Scene
You Forgot It In People
Jennifer Gentle - ValendeJennifer Gentle
Valende
!!! - Louden Up NOw!!!
Louden Up NOw
The Murder Capital - When I Have FearsThe Murder Capital
When I Have Fears
Evens, The - The EvensEvens, The
The Evens
Zen Circus - Doctor SeductionZen Circus
Doctor Seduction
Sleater Kinney - All Hands On The Bad OneSleater Kinney
All Hands On The Bad One
Pixies - Complete B SidesPixies
Complete B Sides
Blonde Redhead - Misery Is A ButterflyBlonde Redhead
Misery Is A Butterfly
Sleater Kinney - Dig Me OutSleater Kinney
Dig Me Out