Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

My Colours - Cassilis (Slow Growth)

Ultime recensioni

AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_RaŘl RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_RaŘl Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death

Cassilis - My Colours
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2011
Produzione:
Genere: punk / post-hardcore / screamo



Di base a Philadelphia, la band e' un quartetto che annovera membri di Boy Problems, Boys & Sex, Make Me, Snowing, and The Lady Is Not For Burning. Sul loro curriculum i Cassilis riportano un Ep di sei tracce nel 2008, "The Place Where We Meet To Seek The Highest Is Underground", e uno split con gli Storm The Bastille l'anno seguente. Se non ne avete mai sentito parlare, non preoccupatevi, quel che conta e' non farsi sfuggire "My Colors".

Qui ci sono dieci brani che fluiscono senza tregua uno dopo l'altro. Un impasto di nervi e acciaio che ha recepito alla lettera i dogmi di Converge, Botch e Coalesce, i Cassilis sono un meteorite spigoloso di post-core che trasporta la voce al limite della lacerazione delle corde vocali di Jon Weed, usignolo al catrame che strilla come un ossesso.

La qualita' migliore di questi quattro disagiati e' la rapidita' con cui sviluppano i loro monologhi isterici. Strutture compresse, basso iperdistorto che trivella il suolo, chitarra che erige un muro di suono compatto dalle cui fessure sbucano lame contorte e arrugginite. Il sound cannibale emerge da quei grumi di fango tra cui si dimenano anche gli Unsane ("Dirt Shirt", "Gipsy", la title-track), ma l'attacco di "Judgment Dude" lascia lo stesso sapore di sangue in bocca come nei primi Mastodon. Si va da poco pi├╣ di un minuto a meno di tre di durata con "Swallowing Cities", "Who The Fuck Is Gil Lewin" e "Carcassone" che sono invero assalti belluini alla scatola cranica.

I Cassilis ci lanciano addosso furia a secchielli col loro screamo-post-core. Roba che affonda dritta nelle viscere.

P.S: sulla pagina Bandcamp del gruppo (http://cassilis.bandcamp.com/) potete ascoltare l'intero album che, se pu├▓ interessarvi, esce pure in audiocassetta.

[Marco Giarratana]


Questa recensione Ú stata letta 2128 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Breach - KollapseBreach
Kollapse
Full Effect - ReconcilementFull Effect
Reconcilement
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Dillinger Escape Plan - Miss MachineDillinger Escape Plan
Miss Machine
Orange Man Theory, The - Riding A Cannibal Horse From Here ToOrange Man Theory, The
Riding A Cannibal Horse From Here To
Blood Brothers - Burn Piano Island BurnBlood Brothers
Burn Piano Island Burn
Coilguns - WatchwindersCoilguns
Watchwinders
Fluxus - FluxusFluxus
Fluxus
Lack Of Love - The Hunter Is Still WhistlingLack Of Love
The Hunter Is Still Whistling
Laghetto - Sonate In Bu Minore Per 400 Scimmiette UrlantiLaghetto
Sonate In Bu Minore Per 400 Scimmiette Urlanti