Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Cheap Trick - Rockford (SPV)

Ultime recensioni

Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...
Primitive Man - InsurmountablePrimitive Man
Insurmountable
Come To Grief - When The World DiesCome To Grief
When The World Dies
Sirom - The Liquified Throne of SimplicitySirom
The Liquified Throne of Simplicity
Deathbell - A Nocturnal CrossingDeathbell
A Nocturnal Crossing
Wucan - Heretic TonguesWucan
Heretic Tongues
Voivod - Synchro AnarchyVoivod
Synchro Anarchy
Blut Aus Nord - Disharmonium - Undreamable AbyssesBlut Aus Nord
Disharmonium - Undreamable Abysses
Emma Ruth Rundle - EG2 Dowsing VoiceEmma Ruth Rundle
EG2 Dowsing Voice
Wyatt E. - Al Beluti DaruWyatt E.
Al Beluti Daru

Cheap Trick - Rockford
Titolo: Rockford
Etichetta: SPV
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / hard rock / powerpop

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Solo i Cheap Trick potrebbero mettere assieme Linda Perry, famosa per le sue collaborazioni con Christina Aguilera, Gwen Stefani, Pink e Courtney Love, e il guru dell'underground Steve Albini.

Non pensate subito male. Innanzitutto il disco è Cheap Trick al 100%. Linda ha scritto il primo singolo "Perfect Stranger"; Steve, invece, si defila come semplice aiutante nelle registrazioni (ma registrò anche il comeback del 1997).

Ma chi sono i Cheap Trick? Semplicemente la band che ogni americano ama. Come Kiss, Aerosmith, ZZ Top fanno parte della tradizione hard rock a stelle e strisce. Citati come band preferita da più o meno tutti (due a caso: Billy Corgan, Kurt Cobain), i quattro dell'Illinois (per la precisione Rockford, a cui dedicano il titolo dell'album) hanno attraversato decenni e mode, rimanendo sempre se stessi e continuando a pubblicare materiale di buona qualità.

Rockford è composto da 12 gioiellini rock/pop radiofonici, cantabili e carichi di energià benchè suonati da dei vecchietti. Debitori dell'hard rock come del pop beatlesiano le canzoni si lasciano ascoltare con piacere, allietandoci per tutti i 40 minuti di durata del disco.

Poi non ci rimarrà che premere per l'ennesima volta il tasto play. Per una volta non chiedendo ad un disco di cambiare il mondo!

[Dale P.]

Canzoni significative: This Time You Got It, If It Takes A Lifetime.


Questa recensione é stata letta 2488 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Who, The - WhoWho, The
Who's Next
Graveyard - Hisingen BluesGraveyard
Hisingen Blues
Hallas - ConundrumHallas
Conundrum
The Want - Greatest Hits Vol 5The Want
Greatest Hits Vol 5
Ojm - The Light AlbumOjm
The Light Album
Hallas - Isle Of WisdomHallas
Isle Of Wisdom
Stew - PeopleStew
People
The Lunar Effect -  Calm Before The CalmThe Lunar Effect
Calm Before The Calm
Hellacopters - By The Grace Of GodHellacopters
By The Grace Of God
Stew - TasteStew
Taste