´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Corin Tucker Band - 1000 Years (Kill Rock Stars)

Ultime recensioni

Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture
Blodet - Death MotherBlodet
Death Mother
Maggot Heart - HungerMaggot Heart
Hunger
Blood Incantation - Luminescent BridgeBlood Incantation
Luminescent Bridge
Grails - Anches En MaatGrails
Anches En Maat
Kvelertak - EndlingKvelertak
Endling
Graveyard - 6Graveyard
6
Great Falls - Objects Without PainGreat Falls
Objects Without Pain
Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons

Corin Tucker Band - 1000 Years
Autore: Corin Tucker Band
Titolo: 1000 Years
Anno: 2010
Produzione:
Genere: rock / alternative / pop

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:


MP3: Doubt


LEI e' Corin Tucker. Se la conoscete la amate e questa recensione non serve a niente. Se non la conoscete smettete di trastullarvi con band di ragazzine che manco sanno cos'era il CBGB. LEI ha fatto la storia. Compratevi la discografia delle Sleater Kinney e ricomincate a leggere la recensione. Che, appunto, non serve a niente.

Ora e' diventata mamma e si e' messa a suonare con Sara Lund degli Unwound e Seth Lorinczi dei Golden Bear. Chitarra pseudoacustica, tanto soul, poco rock ma un pugno di ottime canzoni.

Ci si emoziona solo a sentirla aprire bocca, ci si emoziona tanto quando parte in alto a ricordarci che Dig Me Out e' ormai lontano ma prima o poi tornera' a risuonarlo dal vivo. Doubt, per questo, e' un tuffo al cuore insostenibile. Quelle sono le Sleater Kinney!

La ragazza non strilla quasi piu' ma emoziona con bellissime ballate, simili a ninnananne, simili a degli Who senza elettricita', cantante da chi mastica soul a colazione.

L'ideale sarebbe essere il figlio di Corin, per farci cantare quelle ninnananne. Ma soprattutto per farla arrabbiare e farle uscire quella voce. E scommetto che troverebbe pure persone disposte a comprargli le registrazioni delle sgridate a tutto volume.

Corin ha vinto. Ma senza le Sleater Kinney e' piu' un feticcio per maniaci all'ultimo stadio che non aspettano nient'altro che quella reunion. E il sottoscritto conosce a memoria pure il disco delle Cadallaca (condiviso con Sarah Dougher). Ecco perche' questa recensione non serve a niente...

[Dale P.]

Canzoni significative: It's Always Summer, Doubt

Questa recensione Ú stata letta 2534 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


06/08/2010 Brano In Anteprima

tAXI dRIVER consiglia

Pearl Jam - Immagine In Cornice [DVD]Pearl Jam
Immagine In Cornice [DVD]
Primus - Animals Should Not Try To Act Like PeoplePrimus
Animals Should Not Try To Act Like People
Grinderman - GrindermanGrinderman
Grinderman
Motorpsycho - Demon BoxMotorpsycho
Demon Box
Rage Against The Machine - RenegadesRage Against The Machine
Renegades
Mudhoney - Since WeMudhoney
Since We've Become Translucent
Tre Allegri Ragazzi Morti - Le OriginiTre Allegri Ragazzi Morti
Le Origini
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Waax - Big GriefWaax
Big Grief
Stone Gossard - BayleafStone Gossard
Bayleaf