Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

1000 Years - Corin Tucker Band (Kill Rock Stars)

Ultime recensioni

Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_RaŘl RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_RaŘl Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Zombi - 2020Zombi
2020
Protomartyr - Ultimate Success TodayProtomartyr
Ultimate Success Today

Corin Tucker Band - 1000 Years
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2010
Produzione:
Genere: rock / alternative / pop
Scheda autore: Corin Tucker Band

MP3: Doubt


LEI e' Corin Tucker. Se la conoscete la amate e questa recensione non serve a niente. Se non la conoscete smettete di trastullarvi con band di ragazzine che manco sanno cos'era il CBGB. LEI ha fatto la storia. Compratevi la discografia delle Sleater Kinney e ricomincate a leggere la recensione. Che, appunto, non serve a niente.

Ora e' diventata mamma e si e' messa a suonare con Sara Lund degli Unwound e Seth Lorinczi dei Golden Bear. Chitarra pseudoacustica, tanto soul, poco rock ma un pugno di ottime canzoni.

Ci si emoziona solo a sentirla aprire bocca, ci si emoziona tanto quando parte in alto a ricordarci che Dig Me Out e' ormai lontano ma prima o poi tornera' a risuonarlo dal vivo. Doubt, per questo, e' un tuffo al cuore insostenibile. Quelle sono le Sleater Kinney!

La ragazza non strilla quasi piu' ma emoziona con bellissime ballate, simili a ninnananne, simili a degli Who senza elettricita', cantante da chi mastica soul a colazione.

L'ideale sarebbe essere il figlio di Corin, per farci cantare quelle ninnananne. Ma soprattutto per farla arrabbiare e farle uscire quella voce. E scommetto che troverebbe pure persone disposte a comprargli le registrazioni delle sgridate a tutto volume.

Corin ha vinto. Ma senza le Sleater Kinney e' piu' un feticcio per maniaci all'ultimo stadio che non aspettano nient'altro che quella reunion. E il sottoscritto conosce a memoria pure il disco delle Cadallaca (condiviso con Sarah Dougher). Ecco perche' questa recensione non serve a niente...

[Dale P.]

Canzoni significative: It's Always Summer, Doubt

Questa recensione Ú stata letta 2235 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


06/08/2010 Brano In Anteprima

tAXI dRIVER consiglia

Waax - Big GriefWaax
Big Grief
Libertines, The - The LibertinesLibertines, The
The Libertines
Love In Elevator - Venoma EPLove In Elevator
Venoma EP
Andrew WK - I Get WetAndrew WK
I Get Wet
Black Eyes Snakes, The - Rise Up!Black Eyes Snakes, The
Rise Up!
Rollins Band - Get Some Go AgainRollins Band
Get Some Go Again
Giorgio Canali - Giorgio Canali & RossofuocoGiorgio Canali
Giorgio Canali & Rossofuoco
Motorpsycho - Demon BoxMotorpsycho
Demon Box
Afghan Whigs - Unbreakable A RetrospectiveAfghan Whigs
Unbreakable A Retrospective
Fantomas - Amenaza Al MundoFantomas
Amenaza Al Mundo