Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Dilaila - Musica Per Robot (Il Re Non Si Diverte)

Ultime recensioni

Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time
Vorlust - Lick The FleshVorlust
Lick The Flesh

Dilaila - Musica Per Robot
Autore: Dilaila
Titolo: Musica Per Robot
Anno: 2005
Produzione:
Genere: pop / brit /

Voto:



Perchè mai dovrei comprare il cd di una band che suona UGUALE ai Radiohead di The Bends e di Ok Computer? E quando dico uguale intendo gli stessi accordi, gli stessi suoni, gli stessi assoli, gli stessi stacchi. Anche la voce non si distacca dalla lagnosa autoreferenzialità di Thom Yorke.

"Musica Per Robot" (e anche il titolo non è sintomo di originalità) sembra quindi uno di dei tanti dischi inglesi che sono usciti nel post-boom-radioheadiano. Una versione pizza e mandolino degli Starsailor. I Muse dei brani più raccolti senza gli arrangiamenti barocchi.

Purtroppo è un disco che non ha motivo di esistere per la sua totale dipendenza verso i modelli originali. Dilaila sono il perfetto esempio di come spesso i musicisti bravi e dotati non abbiano un'idea che sia una.

Formalmente, infatti, il disco è perfetto. Ma se penso che con i soldi del loro CD posso comprarmi sia The Bends che Ok Computer ho paura che questo disco rimarrà negli scaffali dei negozi a prendere polvere e finendo velocemente nel catalogo nice price.

E' anche vero che non sono i "critici" che fanno vendere un disco: azzeccando il singolo giusto, potranno anche permettersi di campare di musica.

[Dale P.]

Canzoni significative: Occhi Di Vetro.

Questa recensione é stata letta 3081 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


27/03/2006 Free Download

tAXI dRIVER consiglia

Oasis - Definitely MaybeOasis
Definitely Maybe
Smiths, The - The Queen Is DeadSmiths, The
The Queen Is Dead
Blur - Best OfBlur
Best Of
Stereophonics - Live From DakotaStereophonics
Live From Dakota
Blur - Think TankBlur
Think Tank
LaLa's
La's
Radiohead - Ok ComputerRadiohead
Ok Computer
Stands, The - Horse FabulousStands, The
Horse Fabulous