Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Musica Per Robot - Dilaila (Il Re Non Si Diverte)

Ultime recensioni

Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons
Nova Twins - Who Are The Girls?Nova Twins
Who Are The Girls?

Dilaila - Musica Per Robot
Voto:
Anno: 2005
Produzione:
Genere: pop / brit /
Scheda autore: Dilaila



Perchè mai dovrei comprare il cd di una band che suona UGUALE ai Radiohead di The Bends e di Ok Computer? E quando dico uguale intendo gli stessi accordi, gli stessi suoni, gli stessi assoli, gli stessi stacchi. Anche la voce non si distacca dalla lagnosa autoreferenzialità di Thom Yorke.

"Musica Per Robot" (e anche il titolo non è sintomo di originalità) sembra quindi uno di dei tanti dischi inglesi che sono usciti nel post-boom-radioheadiano. Una versione pizza e mandolino degli Starsailor. I Muse dei brani più raccolti senza gli arrangiamenti barocchi.

Purtroppo è un disco che non ha motivo di esistere per la sua totale dipendenza verso i modelli originali. Dilaila sono il perfetto esempio di come spesso i musicisti bravi e dotati non abbiano un'idea che sia una.

Formalmente, infatti, il disco è perfetto. Ma se penso che con i soldi del loro CD posso comprarmi sia The Bends che Ok Computer ho paura che questo disco rimarrà negli scaffali dei negozi a prendere polvere e finendo velocemente nel catalogo nice price.

E' anche vero che non sono i "critici" che fanno vendere un disco: azzeccando il singolo giusto, potranno anche permettersi di campare di musica.

[Dale P.]

Canzoni significative: Occhi Di Vetro.

Questa recensione é stata letta 2965 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


27/03/2006 Free Download

tAXI dRIVER consiglia

Radiohead - Ok ComputerRadiohead
Ok Computer
Stands, The - Horse FabulousStands, The
Horse Fabulous
Blur - Best OfBlur
Best Of
Stereophonics - Live From DakotaStereophonics
Live From Dakota
Smiths, The - The Queen Is DeadSmiths, The
The Queen Is Dead
LaLa's
La's
Blur - Think TankBlur
Think Tank
Oasis - Definitely MaybeOasis
Definitely Maybe