Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

Coral Fang - Distillers, The (Sire)

Ultime recensioni

Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons
Nova Twins - Who Are The Girls?Nova Twins
Who Are The Girls?

Distillers, The - Coral Fang
Voto:
Anno: 2003
Produzione:
Genere: punk / rock /
Scheda autore: Distillers, The



I Distillers pian pianino si stanno ritagliando un posto di rilievo nella scena rock mondiale. Partiti come gruppo punk ispirato da Dead Kennedys, Discharge, Germs e Clash si sono pian pianino evoluti e raffinati trasformandosi nella versione 2003 delle Hole. I Nirvana, infatti, sono il nome che viene più in mente ascoltando la concisione con cui la bella Brody costruisce i suoi brani. Strofa, ritornello, strofa, ritornello, assolo, ritornello. Per far questo senza annoiare bisogna avere un grande talento melodico e un bel po' di malizia. Gli 11 brani sono un concentrato di punk/grunge di grande impatto, suonato alla grande e cantato ancora meglio (sempre che vi piacciono le voci urlate/gracchiate). L'esordio major non ha fatto altro che focalizzare meglio le canzoni della band. 10 potenziali singoli (l'ultimo brano è puro white noise di 12 minuti!) tra Hole, Nirvana, Green Day, Foo Fighters e L7. Ultima cosa: quanto dovremo aspettare per vedere Brody in mezzo ad un disco dei QOTSA??

Canzoni significative: The Gallow Is God, The Hunger

[Dale P.]

Questa recensione é stata letta 3451 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Distillers, The - Sing Sing Death HouseDistillers, The
Sing Sing Death House
Distillers, The - The DistillersDistillers, The
The Distillers

Live Reports

20/08/2004Lellistad (NL)Lowlands Festival 2004

tAXI dRIVER consiglia

Stooges, The - FunhouseStooges, The
Funhouse
Rancid - RancidRancid
Rancid
Clash - London CallingClash
London Calling
Otoboke Beaver - Itekoma HitsOtoboke Beaver
Itekoma Hits
AA.VV. - Wynona Sampler 2003AA.VV.
Wynona Sampler 2003
Stooges, The - The StoogesStooges, The
The Stooges
Stooges, The - Raw PowerStooges, The
Raw Power
Donnas - Turn 21Donnas
Turn 21
Montecristo - MontecristoMontecristo
Montecristo
Distillers, The - Coral FangDistillers, The
Coral Fang