Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Elastica - The Menace (Atlantic)

Ultime recensioni

Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture
Blodet - Death MotherBlodet
Death Mother
Maggot Heart - HungerMaggot Heart
Hunger
Blood Incantation - Luminescent BridgeBlood Incantation
Luminescent Bridge
Grails - Anches En MaatGrails
Anches En Maat
Kvelertak - EndlingKvelertak
Endling
Graveyard - 6Graveyard
6
Great Falls - Objects Without PainGreat Falls
Objects Without Pain
Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons

Elastica - The Menace
Autore: Elastica
Titolo: The Menace
Anno: 2000
Produzione:
Genere: pop / brit /

Voto:



Tornano dopo un bel po' di anni le Elastica. Tornano con un tono molto pi dimesso. Come se sapessero in anticipo che il loro nuovo album non avr lo stesso successo dell'illuminante e splendido esordio. C' da dire che l'inizio buono, "Mad Dog God Damn" sembra un'outtake del primo disco, "Generator" molto buona e cazzona nello stile del gruppo, ma poi le Elastica si perdono in canzoni tirate via e con scarti di vecchie cose. "How He Wrote An Elastica Man" la disprezzerei anche se la trovassi come retro di un singolo, "Image Change" insopportabilmente lenta, "Your Arse My Place" sembra una canzone improvvisata sul momento (e il risultato capirete non dei migliori), "Human" la seconda conferma che le Elastica non sanno scrivere canzoni lente, "Nothing Stays The Same" la terza conferma che le Elastica non sanno scrivere canzoni lente, "Miami Nice" sembra uscire da 13 dei Blur (la separazione tra Justine e Damon ha fatto male a tutti e due...per favore per il bene delle nostre orecchie rimettetevi assieme!!), "Love Like Ours" talmenta dimessa e triste che non sembra neanche di sentire lo stesso gruppo che ha scritto canzoni entusiasmanti come "Stutter", "Vaseline" e "Connection" . "KB" un'altro episodio che non riesco proprio a capire chi abbia potuto scrivere. Stendiamo un velo pietoso su "My Sex" e su "The Way I Like It" e mi tiro su di morale ascoltando "Da Da Da" cover di una famosissima hit degli anni 80. C' da dire che veramente bella. Concludendo. Che successo alle Elastica? Questo certamente l'equivalente di 13 dei Blur, tedioso, noioso e inascoltabile salvo per un paio di episodi. Chi amava alla follia (ma proprio alla follia) il gruppo di Justine o quel disco dei Blur forse apprezzer anche questo disco ma speriamo che tornino presto alle atmosfere del primo, inimitabile, disco. In fondo quante persone hanno amato 13?

[Dale P.]

Canzoni significative: Mad Dog God Damn, Da Da Da.


Questa recensione stata letta 3227 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Blur - Best OfBlur
Best Of
Stands, The - Horse FabulousStands, The
Horse Fabulous
Oasis - Definitely MaybeOasis
Definitely Maybe
LaLa's
La's
Smiths, The - The Queen Is DeadSmiths, The
The Queen Is Dead
Radiohead - Ok ComputerRadiohead
Ok Computer
Stereophonics - Live From DakotaStereophonics
Live From Dakota
Blur - Think TankBlur
Think Tank