Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Fuzz - III (In The Red)

Ultime recensioni

Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage
The Body - & Dis Fig - Orchards of a Futile HeavenThe Body
& Dis Fig - Orchards of a Futile Heaven
Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII

Fuzz - III
Autore: Fuzz
Titolo: III
Anno: 2020
Produzione: Steve Albini
Genere: rock / stoner / psych

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Il rock è morto, lo sanno tutti. Eppure ogni settimana escono dischi belli chitarrosi che ci fanno pensare che, insomma, proprio morto morto non è. Ty Segall, per esempio, magari è uno zombie ma sono parecchi anni che registra roba che ogni amante del rock dovrebbe conoscere a memoria (e che invece per lo più ignora).

Tra i suoi numerosi progetti quello dei Fuzz è uno dei più amati dal pubblico "stoner", quello che non disdegna assoloni, riff heavy e svisate psichedeliche. E questo "III", registrato da Dio Steve Albini, è senza ombra di dubbio il disco stoner più energico del 2020!

Riff hard fuzzosissimi (non si chiamano mica "metal zone") di quelli che buttano giù le pareti, voce stridula e incedere primitivo ma soprattutto tanta, ma tanta, elettricità. Canzoni che fanno schiacciare repeat e il pranzo è servito. Peccato non poterli vedere dal vivo perchè promettono una vera esplosione del cervello!

[Dale P.]

Canzoni significative: Returning, Spit, Time Collapse.


Questa recensione é stata letta 910 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Queens Of The Stone Age - Rated RQueens Of The Stone Age
Rated R
Vortice Cremisi - PromoVortice Cremisi
Promo
Rotor - 4Rotor
4
Chè - Sounds Of LiberationChè
Sounds Of Liberation
Desert Sessions - Vol 9 - 10Desert Sessions
Vol 9 - 10
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Atomic Bitchwax - The Local FuzzAtomic Bitchwax
The Local Fuzz
Clutch - Strange Cousins From The WestClutch
Strange Cousins From The West
Kal-El - Dark MajestyKal-El
Dark Majesty
Wo Fat - The SingularityWo Fat
The Singularity