Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Opus Eponymous - Ghost (Rise Above)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Ghost - Opus Eponymous
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Rise Above
Anno: 2010
Produzione:
Genere: metal / hard rock / heavy
Scheda autore: Ghost


Compra Ghost su Taxi Driver Store


Parliamoci chiaro: Lee Dorian sbaglia di rado. Sia che si parli dei Cathedral sia che si parli della Rise Above, la sua etichetta. Casa di Orange Goblin, Electric Wizard, Witchcraft, Grand Magus, Church Of Misery, Blood Ceremony, senza scordare cose piu' sbilenche come Astra, Diagonal e Litmus.

I Ghost sono la sua nuova scoperta. Si presentano sul palco con aspetto satanico mixato da zombie, papa, Mercyful Fate, e suonano un hard rock figlio sia di King Diamond, sia della NWOBHM, sia dei Blue Oyster Cult con una forte dose di ritornelli power pop ed effettacci tastierosi che fanno film horror anni 70.

I Ghost sembrano una band da fumetto horror: i testi e l'immaginario, le musiche oscure ma orecchiabili, tutto sembra voler colpire il ragazzino che nel 1979 ignaro che mette il piatto nel vinile, infila le cuffie e imbraccia un libro di Lovecraft. Quei ragazzini sono cresciuti, i Ghost nel 79 non c'erano, ma chiunque abbia capito quello spirito non potra' che amare i Ghost.

Sia chiaro, non si parla di effettacci da Lordi: i Ghost sono gente con gusto.

Sicuramente e' una band di cui tanti non troveranno la ragione, ma se metterete il loro disco in loop vi accorgerete che non sbagliano nessuno dei brani dell'esordio. E soprattutto non riuscirete piu' a toglierlo dal lettore!

[Dale P.]

Canzoni significative: Con Clavi Con Dio, Ritual, Elizabeth, Stand By Him..

Questa recensione Ú stata letta 2760 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

14/04/2011TilburgRoadburn Festival 2011 Day 1

NEWS


18/12/2012 Nuovo Brano Online

tAXI dRIVER consiglia

Ghost - Opus EponymousGhost
Opus Eponymous
Black Sabbath - Past LivesBlack Sabbath
Past Lives
Black Sabbath - We Sold Our Soul For RockBlack Sabbath
We Sold Our Soul For Rock'n'Roll
Black Sabbath - ParanoidBlack Sabbath
Paranoid
Black Label Society - 1919 EternalBlack Label Society
1919 Eternal
Tony Iommi - The 1996 Dep SessionsTony Iommi
The 1996 Dep Sessions
Idle Hands - ManaIdle Hands
Mana