Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Helms Alee - Keep This Be The Way (Sargent House)

Ultime recensioni

Dorthia Cottrell - Death Folk CountryDorthia Cottrell
Death Folk Country
Treedeon - New World HoarderTreedeon
New World Hoarder
Dozer - Drifting in the Endless VoidDozer
Drifting in the Endless Void
Poison Ruin - HarvestPoison Ruin
Harvest
Purling Hiss - Drag On GirardPurling Hiss
Drag On Girard
No Spill Blood - Eye of NightNo Spill Blood
Eye of Night
Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs - Land Of SleeperPigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs
Land Of Sleeper
Lankum - False LankumLankum
False Lankum
Scowl - Psychic Dance RoutineScowl
Psychic Dance Routine
Afsky - Om hundrede rAfsky
Om hundrede r
Acid King - Beyond VisionAcid King
Beyond Vision
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Oozing Wound - Cathers The CowardOozing Wound
Cathers The Coward
Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs

Helms Alee - Keep This Be The Way
Autore: Helms Alee
Titolo: Keep This Be The Way
Etichetta: Sargent House
Anno: 2022
Produzione: Helms Alee
Genere: rock / alternative / sludge

Voto:
Produzione:
Originalit:
Tecnica:



Ascolta Keep This Be The Way





Seguo gli Helms Alee fin dagli esordi sulla mitica Hydra Head Records, li amo, mi piace il loro stile e trovo che la batterista Annie Hozoji Matheson-Margullis sia la perfetta erede di Dale Crover. Devo anche essere sincero: secondo me non hanno mai fatto un disco capolavoro. Che una delle cose che mi piace di loro, ovvero non ricercare n il singolone n una coerenza stilistica all'interno del disco, un po' come facevano i Melvins ai primi tempi.

"Keep This Be The Way" secondo me il loro primo disco che potrebbe piacere anche ai non strani come me. C' tanta variet, forse anche pi del solito, ma le canzoni sono tutte perfettamente a fuoco pur mantenendo quello stile sbilenco che li porta a scegliere sempre la soluzione meno scontata. Forse mi piace particolarmente perch ha anche tante influenze grunge ("Tripping Up The Stairs" paro paro "Scentless Apprentice" dei Nirvana) ma anche per le derive dark cantautoriali alla Marissa Nadler ("How Party Do You Hard?"). C' anche il violoncello di Lori Goldston (Unplugged in New York dei Nirvana e Earth...tanto per), il sassofono di Joel Cuplin che per qualche motivo mi rimanda a Stag dei Melvins. E c' pure la cover di Big Louise di Scott Walker. Insomma ce n' abbastanza per saziare l'ascoltatore pi esigente.

Finalmente un gran disco (non che i precedenti siano da buttare eh)!

[Dale P.]

Canzoni significative: See Sights, Smell Smells; Do Not Expose To The Burning Sun.


Questa recensione stata letta 417 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Helms Alee - Night TerrorHelms Alee
Night Terror
Helms Alee - NoctilucaHelms Alee
Noctiluca

NEWS


02/06/2011 A Giugno Il Nuovo Disco

tAXI dRIVER consiglia

Black Midi - SchlagenheimBlack Midi
Schlagenheim
Lingua - All My Rivals Are Imaginary GhostLingua
All My Rivals Are Imaginary Ghost
Yeah Yeah Yeahs - Fever To TellYeah Yeah Yeahs
Fever To Tell
Sleater Kinney - The WoodsSleater Kinney
The Woods
White Stripes - Get Behind Me SatanWhite Stripes
Get Behind Me Satan
Dredg - Catch Without ArmsDredg
Catch Without Arms
Melvins - TrilogyMelvins
Trilogy
Tre Allegri Ragazzi Morti - Le OriginiTre Allegri Ragazzi Morti
Le Origini
Chelsea Wolfe - ApokalypsisChelsea Wolfe
Apokalypsis
The Ringo Jets - The Ringo JetsThe Ringo Jets
The Ringo Jets