Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental elettronica

Drive By Monologue - Hurt Process (Golf)


Hurt Process - Drive By Monologue
punk / post-hardcore / emo

Voto:
Voto utenti (236):

Etichetta: Golf
Produzione:
Anno: 2004

Scheda autore: Hurt Process



Partire dall'emo per toccare tutte le sfaccettature dell'hardcore. Screamo, old school, new school. Gli Hurt Process, qua all'esordio, pubblicano un bell'album ricco di sfumature, capace di entusiasmare chi nell'hardcore cerca nuovi stimoli. Prendete l'approccio destabilizzante dei Deftones ed estremizzatelo. Sia in cattiveria che in dolcezza. Brani come "Tuesday" e "Opinion" mostrano due faccie della stessa medaglia. Urla primordiali, ritmiche serrate e senso di disperazione. Dolcezza, crescendi emozionali, depressione quasi grunge, senso di solitudine. Questi Hurt Process non sono certo il nome che cambierÓ il mondo musicale ma rimangono una graditissima sorpresa per gli estimatori del genere.

[Dale P.]

Canzoni significative: This Piece, Tuesday, Opinion.

Vota Questo Disco:

Questa recensione Ú stata letta 2850 volte!



tAXI dRIVER consiglia

Barrato - Barrato
'mmerecano Siupesci˛
Dillinger Escape Plan - Under The Running BoardDillinger Escape Plan
Under The Running Board
Converge - You Fail MeConverge
You Fail Me
At The Drive-In - Relationship Of CommandAt The Drive-In
Relationship Of Command
Million Dead - A Song To RuinMillion Dead
A Song To Ruin
Dillinger Escape Plan - & Mike Patton Irony Is A Dead SceneDillinger Escape Plan
& Mike Patton Irony Is A Dead Scene
Converge - No HeroesConverge
No Heroes
Converge - Jane DoeConverge
Jane Doe
Cave In - Final TransmissionCave In
Final Transmission
Gerda - Cosa Dico Quando Non ParloGerda
Cosa Dico Quando Non Parlo