Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

There To Here - Joe Lally (Dischord)

Ultime recensioni

Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson
Green Day - Father Of AllGreen Day
Father Of All
Coastal County - Coastal CountyCoastal County
Coastal County
Sepultura - QuadraSepultura
Quadra
Khruangbin - & Leon Bridges -  Texas SunKhruangbin
& Leon Bridges - Texas Sun
Battles - Juice B CryptsBattles
Juice B Crypts
Hallas - ConundrumHallas
Conundrum
Chubby And The Gang - Speed KillsChubby And The Gang
Speed Kills
Ryte - RyteRyte
Ryte
Dune Rats - Hurry Up And WaitDune Rats
Hurry Up And Wait
Kytaro - White Noise For KidsKytaro
White Noise For Kids
Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue
Kirk Windstein - Dream In MotionKirk Windstein
Dream In Motion

Joe Lally - There To Here
Voto:
Etichetta: Dischord
Anno: 2006
Produzione:
Genere: indie / rock / pop



Quando ti chiami Joe Lally non puoi che vivere all'interno di un'ombra molto pi grande di te. Un'ombra che si chiama Fugazi, ma anche Ian MacKaye e Guy Picciotto. Se tra le persone comuni questa situazione porterebbe risentimento e voglia di rivalsa, al quieto Joe, al contrario, manca. Come una coperta di Linus.

Perch tra un Ian sempre pi a suo agio negli Evens, tanto da aver quasi dimenticato i Fugazi, un Guy Picciotto sempre pi nei panni di producer, del basso di Joe importa veramente a pochi. Peccato che abbia contribuito anche lui a rendere leggenda il nome Fugazi grazie ai suoi fantasiosi giri (basterebbe solo "Waiting Room" per consegnarlo alla storia).

A Joe mancano i Fugazi e questo "There To Here" non fa niente per nasconderlo. Basso in primo piano che continua a girare nel solito modo riempito da una voce timida, che sembra quasi fare il coro ad una melodia cantata da qualcun'altro che non c'.

Viene malinconia ad ascoltare questo disco. Soprattutto rapportato al lavoro degli Evens, urgente e urticante. Qua dentro c' solo il pianto e il ricordo di qualcuno che non c' pi. Ci immaginiamo Joe che accende l'ampli, imbraccia lo strumento e inizia a suonare quelle canzoni, chiudendo gli occhi. Immaginando che il tempo si sia fermato si ritrova con i compagni della band portando nuove idee. Registra, prende appunti. Poi, purtroppo, riapre gli occhi. Ed solo.

In "Sons And Daughters" si ritrova a cantare come potrebbe farlo Ian. Come un ritornello da far ascoltare ai compagni.

Questo disco un diario. E come i diari portatore di malinconia. Se cercate musica siete nel posto sbagliato. Se cercate qualcosa di pi allora "There To Here" non vi tradir.

Joe ha perso e per questo ci viene voglia di abbracciarlo e volergli bene...

[Dale P.]

Canzoni significative: The Resigned, Billiards.


Questa recensione stata letta 2709 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

 Sux!
Lucido
Radiohead - In RainbowsRadiohead
In Rainbows
Kills, The - Keep On Your Mean SideKills, The
Keep On Your Mean Side
!!! - Louden Up NOw!!!
Louden Up NOw
Squirrel Bait - Skag HeavenSquirrel Bait
Skag Heaven
Joe Leaman - Truly Got FishinJoe Leaman
Truly Got Fishin'
Three One In Gentleman Suit - Some New StrategiesThree One In Gentleman Suit
Some New Strategies
Sonic Youth - DirtySonic Youth
Dirty
Kaito - Band RedKaito
Band Red
Onq - Canzoni Tutte UgualiOnq
Canzoni Tutte Uguali