Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

The Ultimate Destroyer - Lair Of The Minotaur (Southern Lord)

Ultime recensioni

The Silence - Metaphysical FeedbackThe Silence
Metaphysical Feedback
Lo Pan - SubtleLo Pan
Subtle
William Duvall - One AloneWilliam Duvall
One Alone
Werian - AnimistWerian
Animist
Deathspell Omega - The Furnaces Of PalingenesiaDeathspell Omega
The Furnaces Of Palingenesia
Blut Aus Nord - HallucinogenBlut Aus Nord
Hallucinogen
30000 Monkies - Are Forever30000 Monkies
Are Forever
Idles - A Beautiful Thing Idles Live At Le BataclanIdles
A Beautiful Thing Idles Live At Le Bataclan
Om - BBC Radio 1Om
BBC Radio 1
Domkraft - Slow FidelityDomkraft
Slow Fidelity
Hexgrafv - RitualHexgrafv
Ritual
Stew - PeopleStew
People
The Lunar Effect -  Calm Before The CalmThe Lunar Effect
Calm Before The Calm
Yung Druid - Yung DruidYung Druid
Yung Druid
Ruff Majik - TarnRuff Majik
Tarn
Green Lung - Woodland RitesGreen Lung
Woodland Rites
The Black Heart Death Cult - The Black Heart Death CultThe Black Heart Death Cult
The Black Heart Death Cult
Tropical Trash - Southern Indiana Drone FootageTropical Trash
Southern Indiana Drone Footage
Shit And Shine - Doing Drugs, Selling DrugsShit And Shine
Doing Drugs, Selling Drugs
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn

Lair Of The Minotaur - The Ultimate Destroyer
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Southern Lord
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / sludge / death



Cicli e ricicli. Quando arriva un certo tipo di musica è normale che dopo poco per reazione ne arrivi una opposta. E in un mondo metal in cui sembra tutto muoversi alla velocità della luce (nu, post, new wave of, core) era normale e scientifico che arrivassero i "defender". Ovviamente non quelli tutte borchie, spade e falsetti. Ma quelli più sporchi e depravati che tanto devono a Slayer, Venom, Celtic Frost, Voivod. Chiamatelo revival, per me è il ritorno degli zombie sulla terra.

I Lair Of The Minotaur vedono in formazione il batterista dei Pelican (che non ha mai fatto niente per nascondere il suo spirito metallaro) e da due ex 7000 Dying Rats. In questo secondo lavoro riversano sull'ascoltatore tonnellate di riff violentissimi, debitori sia del thrash che del death ma anche dello sludge/stoner (Melvins, Eyehategod, Entombed,St.Vitus, Black Sabbath), tanto da inserirli nel filone Relapse di band come Mastodon (da cui prendono parecchio) e High On Fire.

E' semplice revival, ma forse è bene ogni 5 passi in avanti voltarsi per ricordarci da dove arriviamo... e questi Lair Of The Minotaur lo sanno bene. Se cercate originalità guardate altrove ma un disco così puramente metal al giorno d'oggi è una rarità.

[Dale P.]

Canzoni significative: Engorged With Unborn Gore, Juggernaut Of Metal.

Questa recensione é stata letta 3325 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Lair Of The Minotaur - War Metal Battle MasterLair Of The Minotaur
War Metal Battle Master

tAXI dRIVER consiglia

Down - III - Over The UnderDown
III - Over The Under
Bongripper - Satan Worshipping DoomBongripper
Satan Worshipping Doom
Lair Of The Minotaur - War Metal Battle MasterLair Of The Minotaur
War Metal Battle Master
Torche - AdmissionTorche
Admission
Mastodon - Call Of The MastodonMastodon
Call Of The Mastodon
Baroness - Red AlbumBaroness
Red Album
Keelhaul - Triumphant Return To ObscurityKeelhaul
Triumphant Return To Obscurity
Unearthly Trance - The TridentUnearthly Trance
The Trident
High On Fire - Snakes For The DivineHigh On Fire
Snakes For The Divine
Baroness - Blue RecordBaroness
Blue Record