Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Caligula - Lingua Ignota (Profound Lore)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Lingua Ignota - Caligula
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Profound Lore
Anno: 2019
Produzione: Seth Manchester
Genere: metal / experimental / elettronica
Scheda autore: Lingua Ignota



La propria faccia in copertina con il titolo del disco tatuato sul petto, il messaggio è chiaro: è materiale qui contenuto è personale. Ed estremo.

Non lasciatevi ingannare dall'aspetto "glamour", dentro "Caligula" c'è tanto dolore e tanto rumore.

Kristin Hayter ha debuttato come Lingua Ignota nel 2017 facendosi notare con "All Bitches Die", primo disco ufficiale per il grande pubblico. Quest'anno è stata incensata nella vetrina del Roadburn Festival, che non a caso l'ha invitata per l'edizione 2020 addirittura come curatrice. Si parla di una performer a 360 gradi in grado di emozionare e spaventare il pubblico con l'uso della voce, del corpo e del cervello. Si paragona Kristin a giganti come Diamanda Galas, Nico, Jarboe, Patti Smith e ad artiste contemporanee come Chelsea Wolfe e Anna Von Hausswolff ma per certi versi va ben oltre. Kristin non ha limiti, si spinge finchè è possibile tra rumore furibondo, partiture classiche, droni, blast beat, ed elettronica aiutata da The Body, Uniform e Full Of Hell, ovvero i grandi maestri del noise metal contemporaneo. Lingua Ignota è un'artista che mette tutta se stessa al servizio delle proprie idee, mai semplici, mai prevedibili ma che spesso fanno venire la pelle d'oca.

Senza dubbio tra i dischi dell'anno. Non ascoltarlo è un delitto.

[Dale P.]

Canzoni significative: Fragrant Is My Many Flower'd Crown, Butcher Of The World.


Questa recensione é stata letta 266 volte!
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos

tAXI dRIVER consiglia

Big Brave - A Gaze Among ThemBig Brave
A Gaze Among Them
Rose Kemp - Golden ShroudRose Kemp
Golden Shroud
AA.VV. - TriadAA.VV.
Triad
Lingua Ignota - CaligulaLingua Ignota
Caligula