Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Lingua Ignota - Caligula (Profound Lore)

Ultime recensioni

Mizmor - WitMizmor
Wit's End
Yard Act - The OverloadYard Act
The Overload
Boris - WBoris
W
Stew - TasteStew
Taste
Fu Manchu - A Look Back Dogtown & Z-BoysFu Manchu
A Look Back Dogtown & Z-Boys
AA.VV. - Ô - A Tribute To Ô PaonAA.VV.
Ô - A Tribute To Ô Paon
Endless Boogie - AdmonitionsEndless Boogie
Admonitions
Cerce - Cowboy MusicCerce
Cowboy Music
Sugar Horse - The Live Long AfterSugar Horse
The Live Long After
Bad Waitress - No TasteBad Waitress
No Taste
Midwife - LuminolMidwife
Luminol
Nolan Potter - Music Is DeadNolan Potter
Music Is Dead
Illuminati Hotties - Let Me Do One More TimeIlluminati Hotties
Let Me Do One More Time
A.A. Williams - Arco EPA.A. Williams
Arco EP
Failure - Wild Type DroidFailure
Wild Type Droid
King Buffalo - AcheronKing Buffalo
Acheron
Papangu - HolocenoPapangu
Holoceno
Moin - Moot!Moin
Moot!
Kulk - We Spare NothingKulk
We Spare Nothing
Kaatayra - InpariquipêKaatayra
Inpariquipê

Lingua Ignota - Caligula
Autore: Lingua Ignota
Titolo: Caligula
Etichetta: Profound Lore
Anno: 2019
Produzione: Seth Manchester
Genere: rock / experimental / elettronica

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




La propria faccia in copertina con il titolo del disco tatuato sul petto, il messaggio è chiaro: è materiale qui contenuto è personale. Ed estremo.

Non lasciatevi ingannare dall'aspetto "glamour", dentro "Caligula" c'è tanto dolore e tanto rumore.

Kristin Hayter ha debuttato come Lingua Ignota nel 2017 facendosi notare con "All Bitches Die", primo disco ufficiale per il grande pubblico. Quest'anno è stata incensata nella vetrina del Roadburn Festival, che non a caso l'ha invitata per l'edizione 2020 addirittura come curatrice. Si parla di una performer a 360 gradi in grado di emozionare e spaventare il pubblico con l'uso della voce, del corpo e del cervello. Si paragona Kristin a giganti come Diamanda Galas, Nico, Jarboe, Patti Smith e ad artiste contemporanee come Chelsea Wolfe e Anna Von Hausswolff ma per certi versi va ben oltre. Kristin non ha limiti, si spinge finchè è possibile tra rumore furibondo, partiture classiche, droni, blast beat, ed elettronica aiutata da The Body, Uniform e Full Of Hell, ovvero i grandi maestri del noise metal contemporaneo. Lingua Ignota è un'artista che mette tutta se stessa al servizio delle proprie idee, mai semplici, mai prevedibili ma che spesso fanno venire la pelle d'oca.

Senza dubbio tra i dischi dell'anno. Non ascoltarlo è un delitto.

[Dale P.]

Canzoni significative: Fragrant Is My Many Flower'd Crown, Butcher Of The World.


Questa recensione é stata letta 382 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Lingua Ignota - Sinner Get ReadyLingua Ignota
Sinner Get Ready
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos

tAXI dRIVER consiglia

Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Lingua Ignota - Sinner Get ReadyLingua Ignota
Sinner Get Ready
Alexis Marshall - House Of Lull. House Of WhenAlexis Marshall
House Of Lull. House Of When
Swans - Leaving MeaningSwans
Leaving Meaning
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Helium Horse Fly - HollowedHelium Horse Fly
Hollowed
Lingua Ignota - CaligulaLingua Ignota
Caligula