Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Mammatus - The Coast Explodes (Holy Mountain)

Ultime recensioni

Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Gateways to Resplendence - Abhorrent ExpanseGateways to Resplendence
Abhorrent Expanse
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time

Mammatus - The Coast Explodes
Titolo: The Coast Explodes
Anno: 2007
Produzione: mammatus
Genere: rock / psych / doom

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:




Spesso i dischi migliori arrivano da dove non te lo aspetti. Però se una band che si chiama Mammatus e che incide per Holy Mountain forse dovevamo capire fin da subito che fosse garanzia di qualità. E' anche vero che se vi aspettate di ascoltare gli Sleep siete fuori strada, ma allo stesso tempo continuate a leggere perchè potrebbe interessarvi comunque.

I quattro Californiani in questione suonano un mirabolante mix fra psichedelia, progressive e doom. Ovvero ritmi mammuth con riffoni sabbathiani, flanger, delay e suonini stereo, brani lunghi come una jam session degli Hawkwind e la voglia irrefrenabile di vederli in sede live strafatto di qualsiasi sostanza psicotropa.

La bellezza della proposta è come Mammatus riescano a miscelare il loro stile con i grandi classici del genere: King Crimson, Hawkwind, Melvins, Black Sabbath, Oneida, Acid Mother Temple, Blue Cheer, Pink Floyd convivono naturalmente e rivivono in una nuova prospettiva più moderna ma altrettanto lisergica.

Un disco minore ma tra le migliori uscite dell'anno.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 3741 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

OM - Conference Of The BirdsOM
Conference Of The Birds
Siena Root - The Secret Of Our TimeSiena Root
The Secret Of Our Time
Motorpsycho - PhanerothymeMotorpsycho
Phanerothyme
Oneida - Secret WarsOneida
Secret Wars
Mdou Moctar - Afrique VictimeMdou Moctar
Afrique Victime
Comets On Fire - AvatarComets On Fire
Avatar
Morkobot - MortoMorkobot
Morto
Deafkids - & Rakta - Live At Sesc PompeiaDeafkids
& Rakta - Live At Sesc Pompeia
Motorpsycho - LobotomizerMotorpsycho
Lobotomizer
Motorpsycho - + Jaga Jazzist HornsMotorpsycho
+ Jaga Jazzist Horns