Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Yn Ol I Annwn - Mammoth Weed Wizard Bastard (New Heavy Sounds)

Ultime recensioni

AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome

Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I Annwn
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: New Heavy Sounds
Anno: 2019
Produzione: Chris Fielding
Genere: metal / doom / psych
Scheda autore: Mammoth Weed Wizard Bastard



Quarto disco per i gallesi Mammoth Weed Wizard Bastard, che negli anni si sono fatti notare non solo per il nome stravagante, che sembra creato con lo "stoner rock name generator", ma anche per una manciata di dischi di culto. La musica proposta è ben più seria del monicker: prendete i Windhand e aggiungete un bel po' di effettacci psichedelici e, se possibile, rendeteli ancora più cupi e doom. Il riffing dei Mammoth Weed Wizard Bastard è infatti quello di scuola Slomatics, Conan, Yob, ovvero "ribassatissimo" e pachidermico. Ovviamente anche la lunghezza dei brani è di quella scuola: a parte l'intro le canzoni sono tutte sopra i 10 minuti e i riff non sono più di due a pezzo. Ma quello che rende interessante la proposta (e di conseguenza anche questo nuovo disco) è la voce quasi dream-pop/shoegaze della cantante Jessica Ball e gli effetti psichedelici di synth di scuola Hawkwind.

"Yn Ol I Annwn" è un album consigliatissimo agli amanti del doom grasso, monolitico e in grado di mandare i neuroni fuori fase.

[Dale P.]

Canzoni significative: Katyusha, The Majestic Clockwork, Five Days In The Abyss.


Questa recensione é stata letta 138 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Unearthly Trance - ElectrocutionUnearthly Trance
Electrocution
Cough - Ritual AbuseCough
Ritual Abuse
Middian - Age EternalMiddian
Age Eternal
Domkraft - Slow FidelityDomkraft
Slow Fidelity
Blood Ceremony - The Eldritch DarkBlood Ceremony
The Eldritch Dark
Sleep - JerusalemSleep
Jerusalem
Yob - AtmaYob
Atma
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
The DevilThe Devil's Blood
The Thousandfold Epicentre
Obrero - Mortui Vivos DocentObrero
Mortui Vivos Docent