Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Ilana The Creator - Mdou Moctar (Sahel Sounds)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Mdou Moctar - Ilana The Creator
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Sahel Sounds
Anno: 2019
Produzione: Christopher Kirkley
Genere: rock / psych / folk
Scheda autore: Mdou Moctar



Probabilmente vi ricorderete della compilation "Music from Saharan Cellphones", assemblata dalla label Sahel Sounds per testimoniare la nuova musica africana che veniva scambiata dalla popolazione Sahariana tramite cellulari in formato mp3. Se ne parlò molto nei salotti più chic e diede visibilità ad un nutrito numero di personaggi e band che altrimenti sarebbero rimasti confinati nel deserto. Tra questi Mdou Moctar, talentuosissimo chitarrista mancino, è quello che ha avuto più riconoscimenti all'estero finendo per registrare "Blue Stage Sessions" per la Third Man Records di Jack White. Personaggio bizzarro: talmente innamorato della chitarra da iniziare suonandone una autocostruita con i freni di una bicicletta. Quando il boss della Sahel Sounds gli mandò una chitarra mancina, rarissima in Africa, realizzò un remake di Purple Rain di Prince intitolato "Akounak Tedalat Taha Tazoughai".

"Ilana: The Creator" è un disco stupefacente che si ricollega al Jimi Hendrix della Band Of Gypsies ibridandone il discorso con suoni moderni e folkloristici. A dettare legge sono i ritmi indiavolati, la chitarra spaziale, le melodie sbilenche.

Prodotto con una vera e propria band a Detroit è suonato con versalità e competenza strabilianti. Se amate Tinariwen, Bombino ma anche Neil Young, Hendrix, Santana, Prince, ZZTop e la psichedelia, questo disco fa per voi. In un certo senso rappresenta il passato, il presente e il futuro del rock.

[Dale P.]

Canzoni significative: Tarhatazed, Asshet Akal.


Questa recensione é stata letta 154 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Oneida - Secret WarsOneida
Secret Wars
Ghost (Jap) - Hypnotic UnderworldGhost (Jap)
Hypnotic Underworld
OM - Conference Of The BirdsOM
Conference Of The Birds
Sabbath Assembly - Restored To OneSabbath Assembly
Restored To One
Comets On Fire - AvatarComets On Fire
Avatar
Altin Gun - GeceAltin Gun
Gece
Morkobot - MortoMorkobot
Morto
Quest For Fire - Lights From ParadiseQuest For Fire
Lights From Paradise
 Soundtrack Of Our Lives
Behind The Music
Harvestman - / Minsk / U.S. Christmas - Hawkwind TriadHarvestman
/ Minsk / U.S. Christmas - Hawkwind Triad