´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Menace Ruine - Nekyia (Union Finale)

Ultime recensioni

Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons
Baroness - StoneBaroness
Stone
Benefits - NailsBenefits
Nails
Sprain - The Lamb As EffigySprain
The Lamb As Effigy
Blut Aus Nord - Disharmonium - NahabBlut Aus Nord
Disharmonium - Nahab
Be Your Own Pet - MommyBe Your Own Pet
Mommy
Crawl - DamnedCrawl
Damned
The Armed - Perfect SaviorsThe Armed
Perfect Saviors
Home Front - Games of PowerHome Front
Games of Power
Mizmor - ProsaicMizmor
Prosaic
Spotlights - Alchemy For The DeadsSpotlights
Alchemy For The Deads
Mutoid Man - MutantsMutoid Man
Mutants
 AA.VV. - Superunknown Redux AA.VV.
Superunknown Redux
Somnuri - DesideriumSomnuri
Desiderium
Godflesh - PurgeGodflesh
Purge
Hasard - MalivoreHasard
Malivore
Khanate - To Be CruelKhanate
To Be Cruel
Divide And Dissolve - SystemicDivide And Dissolve
Systemic

Menace Ruine - Nekyia
Autore: Menace Ruine
Titolo: Nekyia
Anno: 2022
Produzione: GeneviŔve Beaulieu, S. de La Moth
Genere: metal / drone / experimental

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Nekyia





A 8 anni di distanza dal precedente "Venus Armata" arriva "Nekyia" settimo album dei canadesi originari di Montreal nel Quebec. Dedito ad un ibrido riconducibile al drone-folk-metal dalle tinte piuttosto scure il duo composto da Genevieve Beauliau e da S. de la Moth Ŕ maestro nel trasporre in musica antiche suggestioni legate spesso alla natura. Il dualismo perfetto tra la voce di Genevieve e le chitarre drone-noise di S.de la Moth Ŕ elemento distintivo che rende riconoscibile e personale la proposta dei Menace Ruine che si Ŕ evoluta da origini noise/black metal alle attuali strutture drone pi¨ atmosferiche.

Nella cultura e nella letteratura greca, la Nekyia Ŕ un rito attraverso il quale spettri o anime di defunti venivano richiamati sulla terra e interrogati sul futuro, ovvero un rito che oggi definiremmo "necromantico". "Your sadness in vain" sembra quindi introdurci ad un mondo parallelo attraverso feedback striduli di chitarra sui quali si staglia la voce enfatica ed evocativa di Genevieve. In "Pigeon Rain" ad una chitarra dronica si sommano percussioni che donano una maggiore dinamicitÓ al brano che risulta essere uno dei pi¨ riusciti. Con "Umbra Horrenda" i toni si fanno decisamente cupi e ci introducono alla meravigliosa "One Last Song" che ci riporta alla mente i momenti pi¨ folk dei dischi precedenti. "Gift of Joy" e "The Earth is Stained" sono marziali nei tempi e dai sentori medievaleggianti mentre "Free in Farewell" ci congeda con melodie pi¨ eteree e sognanti.

Disco ispirato, coinvolgente e denso di sensazioni che si aggiunge ad una discografia assolutamente da riscoprire.

[Marco Paddeu]

Canzoni significative: Your Sadness Is Vain, Umbra Horrenda.


Questa recensione Ú stata letta 328 volte!
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Menace Ruine - Union Of IrreconcilablesMenace Ruine
Union Of Irreconcilables

tAXI dRIVER consiglia

Sunn O))) - 00 VoidSunn O)))
00 Void
Harvestman - TrinityHarvestman
Trinity
Alexander Tucker - DorwytchAlexander Tucker
Dorwytch
Boris - NOBoris
NO
Imbogodom - The Metallic YearImbogodom
The Metallic Year
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
Sunn O))) - & Boris - AltarSunn O)))
& Boris - Altar
ASVA - What You DonASVA
What You Don't Know Is Frontier
Master Musicians Of Bukkake - Totem TwoMaster Musicians Of Bukkake
Totem Two
The Dead C - Rare RaversThe Dead C
Rare Ravers