´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Mgla - Age Of Excuse (No Solace)

Ultime recensioni

Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage
The Body - & Dis Fig - Orchards of a Futile HeavenThe Body
& Dis Fig - Orchards of a Futile Heaven
Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII

Mgla - Age Of Excuse
Autore: Mgla
Titolo: Age Of Excuse
Anno: 2019
Produzione: Mgla
Genere: metal / black metal /

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:



Scrivere il seguito del disco black metal del decennio ("Excercise In Futility") non deve essere stato facile, ma i MGLA sono ormai tra i migliori gruppi black metal in circolazione per cui a loro gli onori e gli oneri della posizione raggiunta.

"Age Of Excuse" arriva senza tanti inutili annunci e non delude le attese. Lo stile dei polacchi Ŕ ormai ben consolidato: la spina dorsale della band Ŕ il mostruoso lavoro alla batteria di Darkside che regala una dinamicitÓ ai pezzi raramente riscontrabile nel genere. Il batterista, con un impressionante susseguirsi di ricami e dettagli, dona un'anima ai sei brani che va ben oltre ai riff, pressochŔ comunque tutti azzeccati. Sia quando il disco rallenta, sia quando parte in velocitÓ, l'impatto Ŕ comunque devastante e sembra di avere la band lý al proprio fianco a suonare, grazie anche ad una produzione sopraffina che dona naturalezza e limpidezza ad ogni strumento. I riff ipnotici, il muro di chitarre, la voce che declama versi carichi di esistenzialismo nero: tutto Ŕ al posto giusto, nel momento giusto. I MGLA sono arrivati al terzo disco di fila senza sbagliare praticamente un brano (metto il debutto "Groza" lievemente sotto ai suoi successori); ora resta da vedere quanto questa formula consolidata durerÓ e se i nostri vorranno provare a cambiare qualcosa in futuro. Nel frattempo ce li godiamo in questo stato di grazia.

[Francesco Traverso]

Canzoni significative: tutte.


Questa recensione Ú stata letta 654 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Frostmoon Eclipse - Death Is ComingFrostmoon Eclipse
Death Is Coming
Liturgy - H.A.Q.Q.Liturgy
H.A.Q.Q.
BrÝi - Entre Tudo que Ú Visto e OcultoBrÝi
Entre Tudo que Ú Visto e Oculto
Krallice - Crystalline ExhaustionKrallice
Crystalline Exhaustion
Violet Cold - Empire Of LoveViolet Cold
Empire Of Love
Afsky - Om hundrede ňrAfsky
Om hundrede ňr
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Vorlust - Lick The FleshVorlust
Lick The Flesh
BrÝi - Sem PropˇsitoBrÝi
Sem Propˇsito
Werian - AnimistWerian
Animist