Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Midwife - Luminol (Flenser)

Ultime recensioni

Dorthia Cottrell - Death Folk CountryDorthia Cottrell
Death Folk Country
Treedeon - New World HoarderTreedeon
New World Hoarder
Dozer - Drifting in the Endless VoidDozer
Drifting in the Endless Void
Poison Ruin - HarvestPoison Ruin
Harvest
Purling Hiss - Drag On GirardPurling Hiss
Drag On Girard
No Spill Blood - Eye of NightNo Spill Blood
Eye of Night
Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs - Land Of SleeperPigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs
Land Of Sleeper
Lankum - False LankumLankum
False Lankum
Scowl - Psychic Dance RoutineScowl
Psychic Dance Routine
Afsky - Om hundrede årAfsky
Om hundrede år
Acid King - Beyond VisionAcid King
Beyond Vision
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Oozing Wound - Cathers The CowardOozing Wound
Cathers The Coward
Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs

Midwife - Luminol
Autore: Midwife
Titolo: Luminol
Etichetta: Flenser
Anno: 2021
Produzione: Madeline Johnston
Genere: indie / pop / shoegaze

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Luminol





Avendo la passione verso gli artisti isolazionisti la pandemia mi offre una piccola gioia con la grande quantità di dischi nati in solitudine. Sebbene Madeline Johnston per il suo terzo disco si faccia aiutare da svariati amici come Dan Barrett (Have A Nice Life), Tucker Theodore, Angel Diaz (Vyva Melinkolya), Zachary Cole Smith, Ben Newman e Colin Caulfield (DIIV), si percepisce bene la natura solitaria delle sue composizioni. Pochi accordi ripetuti, suonati lentamente, senza dinamica, senza nessun abbellimento tecnico. Suonati dentro una cameretta, farfugliando qualcosa fra se e se, magari con indosso una felpa a dare un po' di calore. Songwriting minimale degno dei Codeine o dei primi Low, di certo post-rock onirico e di cantautorato spezzato alla primissima Cat Power o Tara Jane O'Neil. Come fosse un demo da mandare agli Slint per il famoso annuncio "interested female vocalist".

Un disco da ascoltare nel sonno, quando (lo so vi rovino la sorpresa) verrete svegliati da "2020" e i versi "And it feels, and it feels like Heaven's so far away" vi risuoneranno e distruggeranno il vostro umore, portandovi alle lacrime per poi scoprire che "cazzo è una cover degli Offspring". La migliore cover degli Offspring possibile (è triste constatare che pochi l'hanno riconosciuta, segno che inizio ad essere troppo vecchio). Perfetta come colonna sonora di un film di Lynch.

Esattamente come Grouper (altra isolazionista del cuore) Midwife fa dischi con una manciata di ingredienti che sanno arrivare dritti al cuore senza tanti fronzoli.

[Dale P.]

Canzoni significative: 2020, God Is A Cop.


Questa recensione é stata letta 337 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Egokid - The Egotrip Of The EgokidEgokid
The Egotrip Of The Egokid
Bugo - Sentimento WesternatoBugo
Sentimento Westernato
Tbh - Emanuele Dopo EPTbh
Emanuele Dopo EP
Breakfast - Ordinary HeroesBreakfast
Ordinary Heroes
Wilco - Yankee Hotel FoxtrotWilco
Yankee Hotel Foxtrot
Saeta - We Are Waiting All For HopeSaeta
We Are Waiting All For Hope
Enon - High SocietyEnon
High Society
Beck - Sea ChangeBeck
Sea Change
Devendra Banhart - Rejoicing In The HandsDevendra Banhart
Rejoicing In The Hands
Pecksniff - Elementary WatsonPecksniff
Elementary Watson