Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Milaus - JJJ (Black Candy)

Ultime recensioni

Dead Heat - World At WarDead Heat
World At War
Irreversible Entanglements - Open The GatesIrreversible Entanglements
Open The Gates
Full Of Hell - Garden Of Burning ApparitionsFull Of Hell
Garden Of Burning Apparitions
Khemmis - DeceiverKhemmis
Deceiver
Body Void - Bury Me Beneath This Rotting EarthBody Void
Bury Me Beneath This Rotting Earth
Idles - CrawlerIdles
Crawler
Converge - Bloodmoon IConverge
Bloodmoon I
Melvins - Five Legged DogMelvins
Five Legged Dog
Bummer - Dead HorseBummer
Dead Horse
Marissa Nadler - The Path Of The CloudsMarissa Nadler
The Path Of The Clouds
Vanishing Twin - Ookii GekkouVanishing Twin
Ookii Gekkou
Year Of No Light - ConsolamentumYear Of No Light
Consolamentum
Chevelle - NiratiasChevelle
Niratias
Emma Ruth Rundle - Engine Of HellEmma Ruth Rundle
Engine Of Hell
The Bug - FireThe Bug
Fire
Nala Sinephro - Space 1.8Nala Sinephro
Space 1.8
Monolord - Your Time To ShineMonolord
Your Time To Shine
Mastodon - Hushed And GrimMastodon
Hushed And Grim
Jerusalem In My Heart - QalaqJerusalem In My Heart
Qalaq
Limp Bizkit - Still SucksLimp Bizkit
Still Sucks

Milaus - JJJ
Autore: Milaus
Titolo: JJJ
Etichetta: Black Candy
Anno: 2006
Produzione:
Genere: indie / rock /

Voto:



I Milaus ritornano dopo il discreto successo (pi di critica che di pubblico) di "Rock Da House". Cambia la label: da "Cane Andaluso" alla pi scalciante "Black Candy" (che in poco tempo ha messo mano sul meglio dell'indie rock nostrano). Matura il sound: perdono un po' di grinta ma guadagnano in raffinatezza. Sempre Sonic Youth, Shellac e Pavement sono i nomi tutelari del gruppo ma in "JJJ" si aggiungono grosse dosi di post-rock jazzato e psichedelico.

La band abile nel scartare le facile soluzioni e i chiari riferimenti ma spesso inciampa nel autocompiacimento. Le soluzioni intimiste tendenti al primo emo, o ballate un po' troppo inconsistenti pure essere definite "sbilenche" bloccano il normale fluire di un disco che ogni tanto tende a zoppicare.

Graziosamente imperfetti e perenni loser a parer mio dovevano solo studiare meglio lo svolgimento del disco. Gli indierocker apprezzeranno e tutti gli altri, come al solito, ignoreranno.

[Dale P.]

Canzoni significative: It's A Miracle, Traffic.

Questa recensione stata letta 2951 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Milaus - Rock Da CityMilaus
Rock Da City

tAXI dRIVER consiglia

Joe Leaman - Truly Got FishinJoe Leaman
Truly Got Fishin'
Onq - Canzoni Tutte UgualiOnq
Canzoni Tutte Uguali
 Sux!
Lucido
Radiohead - In RainbowsRadiohead
In Rainbows
Sleater Kinney - Dig Me OutSleater Kinney
Dig Me Out
Three One In Gentleman Suit - Some New StrategiesThree One In Gentleman Suit
Some New Strategies
Evens, The - The EvensEvens, The
The Evens
AA.VV. - March(e)ingegno SonoroAA.VV.
March(e)ingegno Sonoro
Milaus - Rock Da CityMilaus
Rock Da City
AA.VV. - Idbox.it Compilation Vol.1AA.VV.
Idbox.it Compilation Vol.1