Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Splendore Terrore - Moltheni (La Tempesta)

Ultime recensioni

Slowshine - Living LightSlowshine
Living Light
Unto Others - StrenghtUnto Others
Strenght
Space Afrika - Honest LabourSpace Afrika
Honest Labour
Dead Sara - It AinDead Sara
It Ain't Tragic
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
XX'ed Out
We All Do Wrong
Damon Locks Black Monument Ensemble - NowDamon Locks Black Monument Ensemble
Now
Angel Bat Dawid - Hush Harbor Mixtape Vol. 1 DoxologyAngel Bat Dawid
Hush Harbor Mixtape Vol. 1 Doxology
Andrew W.K. - God Is PartyingAndrew W.K.
God Is Partying
Hildur Guðnadóttir - Battlefield 2042 SoundtrackHildur Guðnadóttir
Battlefield 2042 Soundtrack
Chubby And The Gang - The MuttChubby And The Gang
The Mutt's Nuts
Amyl And The Sniffers - Comfort To MeAmyl And The Sniffers
Comfort To Me
Low - Hey WhatLow
Hey What
Hooded Menace - The Tritonus BellHooded Menace
The Tritonus Bell
Tropical Fuck Storm - Deep StatesTropical Fuck Storm
Deep States
Halsey - If I Can’t Have Love, I Want PowerHalsey
If I Can’t Have Love, I Want Power
Comet Control - Inside The SunComet Control
Inside The Sun
Dana Dentata - PantychristDana Dentata
Pantychrist
Turnstile - Glow OnTurnstile
Glow On
Jadsa - Olho de VidroJadsa
Olho de Vidro

Moltheni - Splendore Terrore
Voto:
Etichetta: La Tempesta
Anno: 2005
Produzione:
Genere: indie / pop /
Scheda autore: Moltheni



Ecco il tanto atteso terzo album di Moltheni. Atteso perchè ci faceva sapere che fine avesse fatto lo sfortunato cantautore. Dopo il tira e molla di etichette, "Splendore Terrore" se lo pubblica La Tempesta, etichetta curata dai Tre Allegri Ragazzi Morti.

Adesso mi accuserete di mancata professionalità (perchè poi? mi pagassero almeno) ma vi devo confessare di aver sentito solo il lato A del disco. "Ma questo è pazzo", sento già gli echi di utenti sconvolti da questa affermazione. "Ma come? Fai una recensione senza neanche aver ascoltato il disco per intero. E poi cos'è questa storia del lato A?? Non è mica su vinile!!!".

Avete ragione in entrambi i punti. Ma 1) se aspettassi di ascoltarlo tutto avreste la recensione fra due o tre mesi 2) i brani sono così belli che non riesco a smettere di ascoltare sempre gli stessi. E, così mi sono immaginato un'ipotetico lato A e lato B.

E' inutile, arrivo a "La Ragazza Dai Denti Strani" e mi devo riascoltare tutto. Non ce la faccio ad andare avanti: è troppo bello. Chissà quando riuscirò a trovare la forza di cambiare lato, ma intanto il disco rimane lì, e non c'è verso di staccarlo.

Moltheni ha costruito un album, non perfetto e neanche originale, pieno di errori e imprecisioni qua e là, i testi sono sempre piagnosi e lamentosi e sembra quasi che se la tiri un po' da outsider speciale. Però questi brani mettono insieme le note che non ti aspetti e, bhè, la musica è fatta di note e tutto suona così bene. Sia che pensiate che Moltheni è una palla, sia che pensiate che sia il futuro del rock italiano ascoltatevi questo disco e vedrete che ha qualcosa di speciale che vi farà innamorare.

[Dale P.]

Canzoni significative: Splendore Terrore, Nel Potere Del Legno.

Questa recensione é stata letta 3723 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Ken Stringfellow - TouchedKen Stringfellow
Touched
Beck - Sea ChangeBeck
Sea Change
AA.VV. - Lo Zecchino DAA.VV.
Lo Zecchino D'Oro Dell'Underground
Elliott Smith - Figure 8Elliott Smith
Figure 8
Angel Olsen - All MirrorsAngel Olsen
All Mirrors
Jason Collett - Motor Motel Love SongsJason Collett
Motor Motel Love Songs
Xiu Xiu - La ForetXiu Xiu
La Foret
Stephen Malkmus - Jenny And The Ess-dogStephen Malkmus
Jenny And The Ess-dog
Songs Ohia - Ghost TropicSongs Ohia
Ghost Tropic
Vincent Gallo - WhenVincent Gallo
When