Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

My Morning Jacket - Waterfall II (ATO)

Ultime recensioni

Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time
Vorlust - Lick The FleshVorlust
Lick The Flesh
Afghan Whigs - How Do You Burn?Afghan Whigs
How Do You Burn?
Zola Jesus - ArkhonZola Jesus
Arkhon
King Buffalo - RegeneratorKing Buffalo
Regenerator
Goatriders - TravelerGoatriders
Traveler
Clutch - Sunrise On Slaughter BeachClutch
Sunrise On Slaughter Beach
Might - AbyssMight
Abyss
Gammelsæter & Marhaug - Higgs BosonGammelsæter & Marhaug
Higgs Boson
Mat Ball - Amplified GuitarMat Ball
Amplified Guitar
Dreadnought - The EndlessDreadnought
The Endless
Blacklab - In A Bizarre DreamBlacklab
In A Bizarre Dream
Conan - Evidence Of ImmortalityConan
Evidence Of Immortality
Motorpsycho - Ancient AstronautsMotorpsycho
Ancient Astronauts
Boris - Heavy Rocks 2022Boris
Heavy Rocks 2022
Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country

My Morning Jacket - Waterfall II
Titolo: Waterfall II
Anno: 2020
Produzione: Tucker Martine
Genere: rock / alternative / pop

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Waterfall II





Dopo aver pubblicato alcuni lavori a suo nome, Jim James ha rispolverato i My Morning Jacket con la seconda parte dell'ultimo disco della band risalente ormai al 2015. La storia è questa: è pronto un album nuovo, scritto nel 2019, ma non si può andare in tour e allora meglio aspettare. James mette mano alle sessioni di "Waterfall" ed esce fuori "Waterfall II". Un disco di b-sides quindi? Tecnicamente sì, ma sarebbe riduttivo bollarlo così, anzi per i "My Morning Jacket" si tratta del lavoro più ispirato da un po' di tempo a questa parte.

La recente vena pop psichedelica è rimasta e sono poche, ma bellissime le code elettriche ("Wasted"). Il songwriting è a fuoco, con un riuscito mix di ballate al piano e voce, vedi "Spinning My Wheels" o "Feel You" che sembrano uscite dalla penna del compianto Shawn Smith, di dolci brani psichedelici come "Still Thinking", di ballate coutry folk come la struggente "Welcome Home", di rock scanzonato ("Climbing The Ladder").

La perla del disco è la soul ballad "Run It" dove il timbro caldo di Jim James balla con il dolce groove della band.

I suoni sono cristallini e gli arrangiamenti calzano a pennello ai dieci brani che compongono un' opera di grande classe, persa tra Prince, Neil Young e Brad.

[Francesco Traverso]

Canzoni significative: Run It, Welcome Home, Still Thinking.

Questa recensione é stata letta 502 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

14/09/2006BolognaPalamalaguti
20/09/2006PistoiaPiazza Duomo

tAXI dRIVER consiglia

Yeah Yeah Yeahs - Fever To TellYeah Yeah Yeahs
Fever To Tell
Jasminshock - 2monkeys Fighting For A BananaJasminshock
2monkeys Fighting For A Banana
Division Of Laura Lee - Black CityDivision Of Laura Lee
Black City
Queens Of The Stone Age - Lullabies To ParalyzeQueens Of The Stone Age
Lullabies To Paralyze
Grinderman - GrindermanGrinderman
Grinderman
Margaritas Podridas - Margaritas PodridasMargaritas Podridas
Margaritas Podridas
Mudhoney - Since WeMudhoney
Since We've Become Translucent
Failure - Wild Type DroidFailure
Wild Type Droid
Waax - Big GriefWaax
Big Grief
Melvins - Five Legged DogMelvins
Five Legged Dog