Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Definitely Maybe - Oasis (Epic)

Ultime recensioni

Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons
Nova Twins - Who Are The Girls?Nova Twins
Who Are The Girls?

Oasis - Definitely Maybe
Voto:
Etichetta: Epic
Anno: 1994
Produzione:
Genere: pop / brit /
Scheda autore: Oasis



Chi ha ucciso il Grunge??? Ascoltate quest’album e avrete qualche indizio utile!!

Un teppista di Manchester illuminato da un concerto degli Stone Roses vuole formare un gruppo, lui, all’anagrafe Liam Gallagher, riesce a coinvolgere più tardi il fratello già roadie degli Ispiral Carpets, tale Noel Gallagher. La loro intenzione è quella di formare la più grande band di sempre! Nascono quindi gli Oasis e con questo loro album di debutto fanno esplodere in tutto il mondo quel fenomeno etichettato dalla stampa come Brit-pop!

Tutti i sogni del gruppo si possono identificare nell’apripista ROCK’N ROLL STAR: "‘cos in my mind my dreams are real are you concerned about the way i fell / tonight i’m a rock’n’roll star".

Certo, tanti riff sono scopiazzati qua e la da Beatles, T-Rex, ma sono comunque di grande impatto e travolgenti; capaci di farti seguire il tempo col piede come in "CIGARETTE AND ALCOHOL", "COLUMBIA", "BRING IT ON DOWN". Purtroppo i testi non sono sempre all’altezza e, forse, anche gli abusi di polvere bianca possono aver inciso... £I’ve been driving in my car whit my friend Mr.Soft,/ Mr Clean and Mr Ben are living in my loft/ shaker along with me" che, tradotto, si trasforma in un “Lynchiano”: "sono in macchina col mio amico, il signor Morbido, il Signor Pulito e il signor Ben vivono nel mio appartamento, trema con me”… (magari Noel voleva venderla ad un‘azienda che produce ammorbidenti o prodotti per il lavaggio del bucato!).

Liam Gallagher alla voce impone un suo stile, sia sul palco, sia fuori, e soprattutto una cantilena inconfondibile e unica destinata invano ad essere imitata (KASABIAN). La produzione, però, offre un suono grezzo ma non sempre ottimale con la voce spesso sommersa dai numerosi echi.

L’impressione che si ha dopo l’ascolto e di essere stati infilati dentro una lavatrice in centrifuga impostata sul lavaggio melodia pop con prelavaggi di rock distorsioni, echi e noise.

Insomma un album definito per molti intramontabile, per altri fondamentale degli anni 90, per altri ancora il più sopravvalutato. Posso solo dire che i tanti “gruppettini made in U.K.” di oggi lo devono aver ascoltato parecchio e chi, come me, giudica gli Oasis la miglior band in attività non può far altro che tenerselo sempre vicino allo stereo e recensirlo con 5 stelle!

[Steliam]

Canzoni significative: Live Forever, Slide Away, Married With Children.

Questa recensione é stata letta 5825 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Oasis - Don t Believe The TruthOasis
Don t Believe The Truth
Oasis - Heathen ChemistryOasis
Heathen Chemistry

Live Reports

30/10/2005MilanoForum Milano

tAXI dRIVER consiglia

Smiths, The - The Queen Is DeadSmiths, The
The Queen Is Dead
Stands, The - Horse FabulousStands, The
Horse Fabulous
Blur - Best OfBlur
Best Of
Radiohead - Ok ComputerRadiohead
Ok Computer
Oasis - Definitely MaybeOasis
Definitely Maybe
Blur - Think TankBlur
Think Tank
LaLa's
La's
Stereophonics - Live From DakotaStereophonics
Live From Dakota